Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Ottobre, 2016

Fa strano

Fa strano che vado su a casa a portare via gli ultimi scatoloni, quelli che dicevo tanto non mi servono, sono diventata minimalista.
Fa strano che lo aiuto a smontare il letto a soppalco, e dopo tutti questi anni è ancora così difficile fare qualcosa assieme, se uno dei due non si sottomette per amor di pace (in questo caso io).
Fa strano poi che, coincidenza, mentre smonto io arrivano loro, i miei inquilini, con le loro cose, e la mia casa si riempie di cose non mie, di un odore che non è il mio, di voci che non sono le nostre (e che parlano un’altra lingua).

Atei sì, ma solo se non avete figli.

Ecco come il sistema cercherà sottilmente di persuadervi a educare i vostri figli al cattolicesimo. Per il loro bene. Se siete atei convinti e avete deciso di non educare i vostri figli alla morale cattolica, in molti cercheranno di farvi cambiare idea. E non si tratterà di amorevoli “consigli da amici” ma di vere e proprie pressioni da parte di un intero sistema.
Per quale fottuto motivo? vi chiederete. Per il bene dei vostri figli, che sono il futuro della società, vi risponderanno.
I casi sono due: o cedete, che tanto il battesimo non ha mai fatto male a nessuno; oppure, come me, diventerete sempre più atei, cancellerete alcuni numeri di telefono dalla rubrica (che comunque volevate cancellare da tempo), nei casi più estremi potreste anche arrivare a qualche scazzottata. L’ateismo non è una rottura con il sistema: è un ragionamento intimo che potete decidere di vivere con coerenza e integrità nei confronti di voi stessi e degli altri.
Ecco però che cosa succede, in Italia, a un gen…

Mia figlia vuole fare la ballerina

A volte ragiono su quanto quello che io faccio e dico, e le decisioni anche piccole, anche quotidiane, che prendo per me e per le bimbe, siano determinanti per non solo la percezione che hanno di loro stesse, ma anche per il loro futuro.
A volte per esempio ho pensato che in generale sono troppo distratta, volatile, scostante e anarchica, per spingerle a impegnarsi davvero in qualcosa.

Le bimbe stanno bene, io il giusto

Sono felicissima di come le bambine si stanno integrando qui a Rimini.
È stata un’estate dura, poi appena finisco il (secondo) trasloco, vi racconterò del padrone di casa stalker che ci ha reso impossibile la vita per mesi: lui e sua moglie erano tipo i vicini di Erba, non potete capire. Ripensandoci credo che potrei anche riderne, ma ho passato molte notti sveglia in preda all’ansia, e le bimbe hanno passato diverse settimane col padre.