Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Febbraio, 2022

Crosta o ascesso? Questa cosa strana che è la leadership.

Al lavoro un mio collega ha chiesto l'abbonamento a Masterclass, e quasi ogni giorno mi sparo la mia dose quotidiana di formazione. Ogni argomento ha uno speaker tra i top mondiali. Ho guardato il corso di Shonda Rhimes sulla scrittura delle serie tv, il corso di Ken Burns sul documentario, un corso di Wilderness Survival (puramente per folklore) e un corso di Bill Clinton sulla leadership.* Vi chiederete, che c'entro io con la leadership. Odio farmi comandare e in cambio non comando mai nessuno. Dico la mia opinione con sincerità, quando è richiesta. Non pretendo mai sia la verità, specie se dovrebbe influenzare le vite altrui. Non stabilisco mai delle regole, al massimo delle buone abitudini condivise. Eppure, un genitore di adolescenti deve essere un leader. Ho cresciuto tre anarchiche come me e adesso tocca non dico rimangiarsi tutto, quello no, ma certo condurre il veliero verso la terra ferma attraverso la tempesta. E per prendere decisioni anche importanti per altri, pu

Come mi immagino tra vent'anni

“Sai figlia, delle volte ve lo dico perché sono arrabbiata, che non vedo l’ora che vi leviate dai piedi. Perché a volte vi menate e urlate per un mascara e a me il rumore mi manda in sbattimento. O quando ho paura che stiate compromettendo il vostro futuro per delle cazzate e vorrei solo chiudere la porta e non vedere niente. Ma sai qual è la verità? So che crescere è la cosa più naturale del mondo, ma io sono traumatizzata al pensiero di perdervi!”   “Se vuoi resto. Con te si sta bene: è tutto pagato!”  Questa è stata una chiacchierata che ho fatto ieri con mia figlia, in macchina, mentre mangiavamo acrobaticamente delle patatine prese al McDrive. Siamo una famiglia adolescente un po’ particolare: spesso ci scambiano per quattro sorelle. So che questa affermazione fa molto boomer che crede di sembrare giovane, ma credo corrisponda abbastanza alla realtà. La realtà è che sono giovanilistica. Un po’ è perché effettivamente non ho ancora 39 anni e sembro più giovane, forse perc