Privacy Policy VOLEVO FARE LA ROCKSTAR: La via Emilia è bella

giovedì 26 maggio 2016

La via Emilia è bella

Avete mai fatto caso a quant’è bella la via Emilia?
Comincia a Rimini, al ponte di Tiberio e prosegue dritta fino a Piacenza.

Comincia qui:

È così piena di vita e piena di traffico e di semafori e di rotonde, a Castelbolognese c’è persino una discoteca a forma di Cupolone: si chiama Le cupole.



L’A14 fa un percorso simile, offre panorami meno affollati, va da Ancona a Bologna.
Da Ancona a Rimini, si sfreccia tra il mare e le colline, gialle nelle Marche, verdi in Romagna.
Dopo Rimini e prima di Cesena, l’autostrada si addentra verso il centro dell'Italia.
Andando verso nord, incontrate campi gialli e verdi, casolari abbandonati e qualche città: Cesena, Forlì, Faenza, Imola, Castel San Pietro. Poi Bologna.
Sulla sinistra, si vedono le colline lontane che abbracciano la pianura: si vedono da lontano Gradara, San Marino, Bertinoro. Verso le colline, in genere ci sono le nuvole. Poi, verso Forlì, le colline si allontanano: siamo nel mezzo della pianura Padana.
La cosa più pazzesca però è il cielo, che si vede quasi a perdita d'occhio.
Se andate verso sud all’alba, potreste vedere il sole sorgere, se vi trovate a sud, verso Ancona, dove l’A14 costeggia il mare.
Se invece andate verso nord all’ora del tramonto, guarderete davanti a voi il sole diventare arancione e poi sempre più rosso e sfumato, finché non si dissolve dietro alle case e alle fabbriche.
Il tramonto sulla via Emilia è uno dei motivi per cui amo vivere in Romagna.
Sono felice di stare qui.

La scorsa settimana sono rimasta bloccata quasi quattro ore sull'A14, andando da Rimini a Faenza: a pochi metri da me c'era una rapina. In pratica sei tizi incappucciati con il kalashnikov hanno bloccato entrambi i sensi di marcia tra l'uscita Valle del Rubicone e Cesena sud. In direzione sud avevano fatto esplodere due auto. Verso nord, invece, dove viaggiavo io, avevano costretto un camion a disporsi di traverso, fingendosi prima un posto di blocco per farlo fermare e poi puntandogli l'arma contro. Ma forse ho capito male, perché se avessero finto un posto di blocco il camionista li avrebbe visti in faccia. Anyway, questo è quello che ho capito dal camionista di traverso, quando mi sono unita al capannello di camionisti, nel bel mezzo dell'A14, in cima alla lunghissima coda. Insomma, la strada era bloccata, arriva il furgone portavalori a cui i sei puntavano, si ferma per forza di cose. I conducenti si asserragliano nella cabina, i tipi col kalashnikov aprono il furgone con un flessibile, poi scappano a piedi.
Io arrivo in macchina, inchiodo, mi consulto con gli altri sventurati attorno a me, cerco sul Carlino online e non c'è scritto ancora nulla, rimango lì quattro ore, finché non passa un pulotto, fa fare inversione a U alle auto e ci fa uscire tutti, lentamente, a Cesena nord.
È la seconda volta che mi capita. Non s'è fatto male nessuno e sono rimasta carica a palla per tre giorni.
L'A14 pare sia l'autostrada più rapinata d'Italia.

5 commenti:

  1. "E` stato un ottimo presagio. Che strano! E` avvenuto alla fine della giornata, non all'alba, come e` stato per me.
    Il sole del tramonto ti ha inondato... le sue fiamme ti hanno avvolto senza scottarti. Questo e` il luogo in cui devi venire 'sognando'. Qui accumulerai il tuo 'potere'. Questo sara` il posto della tua 'ultima danza'" // Carlos Castaneda

    Io amo l'alba. Il sole che nasce. E qui l'alba sul mare non ha eguali. Vivrò per sempre a Est. Questo lo so. Ah la Romagna.

    RispondiElimina
  2. controcito con Dalida:

    Va sourire
    Des sourires merveilleux
    Pour les danseuses dont tu tiens la main
    Mais n'oublie pas
    Que ce sera toi
    Qui conduira ce soir chez moi
    Garde bien, la dernière danse pour moi.

    RispondiElimina
  3. Ciao! Sono una ligure appassionata di pianura padana, di Po, di Emilia (non so perchè). Non ci sono ancora andata ma ti segnalo una stratosferica mostra fotografica che c'è a Reggio ancora per poco, proprio sulla via Emilia. Roba da Luigi Ghirri per intenderci. Da morire :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Awww, Reggio purtroppo mi è molto fuori mano. Peccato. Il Po piace molto anche a me, specie la zona del Delta, anche se l'Emilia turisticamente è piuttosto sottovalutata rispetto alla riviera romagnola (che non è certo la cosa più bella che abbiamo :D)

      Elimina
  4. La SS9 via Emilia è la nostra strada madre on the road dal 187aC
    Ed è bella anche nel suo tratto lombardo, io adoro il mio tratto che porta a Milano (Melegnano, San Giuliano Milanese, San Donato Milanese, Milano)
    Il bello della via Emilia è anche questo che accomuna tante città e due regioni, tutti figli di questa antica carreggiata, la Route 66 italiana.

    RispondiElimina

attenzione: i commenti ai post più vecchi di 14 gg vengono moderati! A causa del troppo spam ho disattivato le notifiche via email per i commenti in attesa...ma prima o poi li modero.