Passa ai contenuti principali

Telecom odia i suoi clienti

12 chiamate al call center, vanto un credito di 50 euro, ma non ho internet da almeno due settimane.

Ho la linea Telecom a casa da alcuni anni, non tantissimi, forse tre.
Sapendo quanto sono squali gli oligarchi della telefonia (il cui marketing vive di de-fidelizzazione dei clienti altrui e quindi, di conseguenza, propri…in poche parole, spendi meno se sei un utente infedele), mi stavo giusto stupendo di non aver mai riscontrato problemi.
Bè, c’è da dire che non sono una cliente esigente. Pago il telefono senza usarlo e utilizzo internet solo in parte per lavoro, dunque se una sera è lento non mi preoccupo e spengo. Lo usano soprattutto le bimbe, che ascoltano musica o guardano i video tutorial per imparare a disegnare manga.

Recentemente mi è capitato di trovare prima la linea molto lenta, poi a un certo punto tutto staccato, e ho avuto la sfortuna di mettermi a contatto con il 187, che è il numero di assistenza clienti Telecom. Posso dire con certezza che è un pessimo servizio studiato appositamente per essere tale. Se dopo le prime tre chiamate ho pensato di aver avuto a che fare con tre idioti, all’ottava chiamata ho capito che probabilmente i telefonisti non sono messi nelle condizioni di aiutare la persona dall’altro lato della cornetta, ma sono istruiti a sparare soluzioni a caso e a prendere in giro gli utenti.


Vuoi che non sono formati (una mi ha chiesto come facevo a ricevere la fattura per email se non avevo l’adsl…non sapeva che lo smartphone si connette con il proprio 3g); vuoi che sono mal pagati e dunque non considerano l’educazione compresa nel prezzo (quando alla quinta chiamata ho chiesto alla signorina di smettere di prendermi per il culo ha persistito con balle atomiche e poi mi ha sbattuto il telefono in faccia); vuoi che non sono messi nelle condizioni, tecnologicamente parlando (insomma, con un CRM come cristo comanda), di conoscere tutti e in tempo reale la situazione del cliente.
Insomma, per 14 giorni ho chiamato quasi quotidianamente, e alla fine, disperata, ho scritto su Twitter, l’unico posto dove hanno provato a far finta di aiutarmi con un profilo fake: il caro Fabio, con occhialini e faccia pulita, e messaggi idioti ("Sono a sua disposizione"; "La linea è stata riattivata"; "La linea è stata riattivata"; "La linea è stata riattivata") tipo fosse un bot...oh wait, non ditemi che lo era.
In almeno una dozzina di chiamate,  quelli del call center le hanno sparate tutte senza che nessuno si preoccupasse davvero di risolvere. Quasi tutti hanno cercato di prendermi in giro in maniera plateale.

- È un guasto alla sua linea. Risolviamo entro 24 ore.
- Tolga il filtro, è quello.
- Perché ha tolto il filtro? Rimetta il filtro.
- È un problema di tutta la provincia di…dove vive? Ecco, sì, di tutta la provincia di Ravenna. Risolveremo entro (data casuale).
- Riconfiguri il modem. Ah, il cavo di rete non si attacca al Mac? Può pagare un nostro tecnico per farlo.

Dopo una settimana di conversazioni surreali, salta fuori che nel 2014 ho effettuato un pagamento al sali e tabacchi non andato a buon fine, e l'ho archiviato, dimenticandomene.
Fiduciosa ("Cavolo, potevate accorgervene prima, non l'avete un CRM? Vabbè, no problem, l'importante è che il problema sia risolto"), ho ri-pagato, mandato il bollettino via foto e fax, scritto su twitter, provato a usare il servizio 187 online (che non funzionava), li ho minacciati, ho finito i giga sul telefono, ma niente, ancora la situa non si è risolta.

- Non posso inviare copie di bollette per email. Se mi richiama dalla linea fissa però posso farlo.
- Ha pagato in posta? Riattiveremo quando avremo ricevuto i soldi fisicamente dalla posta.

Dall'ultima chiamata pare che quella fattura del 2014 in realtà non la dovevo pagare tutta, ma solo parte di essa (WTF?). Il totale del mio bollettino (111 euro) e il totale del loro avere (circa 60 euro) non coincidono, e dunque la bolletta continua a risultare insoluta e il mio pagamento forse è stato archiviato alla voce beneficenza.
Nel frattempo, puntuale come la morte, mi è arrivata la bolletta di aprile, per un servizio che nessuno ha intenzione di attivarmi.
Spendono milioni di euro in pubblicità per portarti via agli altri operatori quando potrebbero fare davvero poco per tenerti. Non so, darti un servizio a fronte di un pagamento.
Telecom odia i suoi clienti.
E quando i magnati della tecnologia dicono di voler portare internet in Africa, ricordate sempre che qui, nel bel mezzo dell'Europa, non ce l’abbiamo veloce, gratuito e pubblico, probabilmente per colpa di questa gente.

Commenti

  1. stessa con fastweb.
    paghi la bolletta originale
    chiami il corecom racconti cosa è successo, loro gli scrivono una bella letteria, e come per magia sulla prossima bolletta avrai un credito pari a 111,00 euro .
    è l'unica soluzione, noi ci abbiamo perso 1 anno e mezzo.
    ah, manda raccomandtae via posta perchè la pec non sanno neanche cos'è e per loro non è valida.
    marina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco, non parliamo di quella buffonata della pec.

      Elimina
  2. Una sola parola: CORECOM
    E ricordatela, perchè ti servirà a lungo ;)

    RispondiElimina
  3. Mi associo pure io: chiedi un appuntamento al Corecom e risolvi! A me però la pec con Telecom aveva funzionato. Io volevo avere solo la linea telefonica perché per ADSL ero passata a NGI, e dopo 1 anno di stesse telefonate assurde ho cominciato a segnare i n. di matricola che dicono all'inizio - alla fine mi hanno staccato tutto ed eliminato il numero senza nemmeno avvisare! Paola

    RispondiElimina
  4. Io sinceramente devo andare (in parte) controcorrente...
    Sono abbonato a Telecom da una vita, forse erano ancora gli anni '90, di certo non c'era traccia dell'ADSL, comunque negli ultimi anni ho avuto diversi problemi di linea e il 187 è stato competente e veloce, mentre i tecnici che sono venuti a casa sono sempre stati di grande aiuto e onesti (nel dirmi che l'infrastruttura è una merda).

    Tutto questo in un servizio in generale piuttosto scadente e soprattutto eccessivamente caro rispetto al prodotto proposto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Confermo, dopo la decima chiamata ho trovato anche gente al call center che non tentava di pigliarmi in giro.

      Elimina
  5. Io dovevo mettere una nuova linea e non avevo scelto telecom. Esce il tecnico della compagnia scelta....arriva e in due secondi dice e' impossibile, dovete mettere la parabolica e fare la connessione telefonica via satellite....noi basiti....abitiamo in pieno centro, tutti hanno il telefono e noi no??La situazione non si risolve dato che la compagnia telefonica aveva solo quel tecnico nella nostra zona. Scegliamo dalla disperazione di andare con telecom....arriva il tecnico ed era lo stesso dell'altra volta!!!! e questa volta la cosa e' fattibile in modo veloce......comunque prova a scrivere sulla pagina fb un commento che spiega la situazione...a me richiamano subito e di solito sembrano persone con neuroni che alla fine risolvono. Dal centralino solo deficienti e il piu' delle volte dopo minuti di attesa o ti cade la linea o te la fanno cadere loro. Con fb almeno ti richiamano loro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma la rabbia quando fanno cader la linea.

      Elimina
  6. Noi ci abbiamo messo 6 mesi, per un loro errore di invio tale per cui sostenevano che dovevamo la folle cifra -tieniti forte- di 5 euro. 6 mesi sulla linea dell'ufficio. Fai tu.

    RispondiElimina
  7. a me è anche capitato di lavorare con loro e confermo: struttura para-statale pesantissima, burocrazia sconvolgente, ogni ente non sa cosa sta facendo l'altro. Ovviamente c'è anche gente che lavora duro, ma c'è pure un sacco di gente che non combina niente.
    Hai fatto bene comunque a scrivere questo post. L'unica arma rimasta a noi consumatori è lo sputtanamento online..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il prossimo step sarebbe stato l' annuncio su fb: 5 euro ben spesi.

      Elimina
  8. Leggo questo post e non so da dove cominciare con il mio commento. Perché molte delle situazioni che descrivi, dai mal di stomaco causati dai call center (ma mica solo quelli telecom, eh?) ai fax indispensabili per comunicare la qualunque (i fax? ma siamo nel 2016 e questa è una compagnia il cui slogan parla di futuro!) che pare non arrivino mai al destinatario, li conosco bene. Lo scorso anno mia madre si è dovuta rivolgere a un avvocato per disdire una linea telefonica dopo aver inondato la Telecom di fax che loro dicevano non essere arrivati. Ma la ciliegina sulla torta l'ho avuta la scorsa estate, quando ho scoperto che la Tim, nella notte in cui si rinnova il tuo abbonamento mobile, ti lascia scoperta da Internet (anche se tu hai ancora MB a disposizione). Così se malauguratamente ti connetti a Internet in quelle ore, basta solo che qualcuno dopo mezzanotte ti mandi un messaggio whatsapp, ti fanno pagare 4 euro per la connessione. E poi, dopo, ti addebitano il rinnovo del piano tariffario. Tutto questo l'ho scoperto recandomi a un centro Tim perché chiamando il 190 non si può parlare con un operatore (qui se vuoi conoscere questa storia http://mammasenzarete.blogspot.it/2015/08/sroria-da-4-euro.html).
    Comunque grazie, ogni volta che mi chiameranno per propormi di passare a Telecom, il tuo slogan "la Telecom odia i suoi clienti" mi farà trovare la risposta giusta da dare.

    RispondiElimina
  9. questi sono i servizi clienti.
    A me, ad esempio , da un giorno all'altro, si è bloccata la poste pay. Ho chiamato il numero verde, sono andato in posta di persona, ho richiamato il numero verde altre 5 volte.

    ... è che nessuno sa perchè la mia carta sia bloccata, io non risulto nel loro database ma il mio codice fiscale non può essere utilizzato per creare una nuova carta. Mi hanno detto che avrebbero mandato una mail all' "assistenza tecnica" e sarei stato richiamato per risolvere il problema.
    Non l'hanno fatto.
    Li ho richiamati io, sollecitandoli a risolvere il problema.
    Non l'hanno fatto.
    Il risultato è che da un anno non posso fare acquisti in internet. Immagino che i tizi dell'"assistenza tecnica" siano stronzi che cestinano le mail senza neanche leggerle.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per carità non parliamo delle Poste ... io ho aperto pochi mesi fa un conto Bancoposta Click che non ha MAI, e sottolineo MAI, funzionato ... Al numero verde mi hanno presa per il sedere e la mia lettera di reclamo deve ancora avere risposta, e dire che gli annunciavo la disdetta del conto ... si vede che gliene frega parecchio!!

      Elimina
  10. Un giorno racconterò la mia odissea con equicazxitalia. E con Vodafone. Ed expert. E infostrada. E Fastweb. E con i proprietari di casa. E con le banche. Una GUERRA continua.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io per un periodo ho tentato di incazzarmi con tutti: hera, sorit, la banca. Poi mi sono accorta che ste merde oltre a vincere sempre stavano rubando il mio tempo.

      Elimina
  11. Ad agosto mi sono trasferita a Copenaghen e ho disdetto con il fax d'ordinanza la mia linea Telecom della mia casa a Milano. Nessuno mi ha cagata di pezza, l'addebito bancario continuava ogni mese e la linea funzionava, come ho verificato a Natale quando sono tornata per le vacanze.
    Allora, dato che sono un valente avvocato, ho scritto una lettera avvocatizzia e ho ottenuto che a febbraio mi hanno staccato la linea ma
    l'addebito persiste!!!
    L'idea di dover fare una causa giudiziale, con preventiva escussione del Corecom, per far valere un mio diritto, mi fa VOMITARE!!!
    V@le

    RispondiElimina
    Risposte
    1. l'italia, uno splendido luogo dove andare in vacanza.

      Elimina
  12. ci sono capitata anch'io!! In pratica per farmi ascoltare non ho pagato la bolletta - e sopportato circa 5/6 chiamate al giorno per una ventina di giorni da telefonisti che volevano sapere quando avrei pagato - finchè mi hanno sospeso il servizio e finalmente hanno ascoltato i miei deliri da assenza di adsl da mesi. Ecco, quando hanno capito e risolto, cmq ho dovuto attendere ancora ( e pagare!!) il riallacciamento.
    Fallimentari su tutta la linea...ti consiglio di insistere con quello di twitter che è l'unico che risponde sempre ed è costretto a mettere nero su bianco, quindi non può sparare cazzate come quelli per telefono.

    RispondiElimina
  13. Io sono stata fortunata, dai lasciatemi spezzare una lancia in loro favore. Tutte le volte che ho avuto un'interruzione della linea han risolto veramente in 24 ore.
    Per la linea internet sono riusciti a darmi le dritte giuste per sistemare il mio modem (avevo un virus che modificava il dns).
    Magari adesso me la sono tirata addosso e d'ora in poi la mia linea farà cagare, vero?

    RispondiElimina

Posta un commento

attenzione: i commenti ai post più vecchi di 14 gg vengono moderati! A causa del troppo spam ho disattivato le notifiche via email per i commenti in attesa...ma prima o poi li modero.