Privacy Policy VOLEVO FARE LA ROCKSTAR: Gita al Conero

giovedì 20 agosto 2015

Gita al Conero

Non ricordo se vi ho detto qualcosa delle nostre due settimane sul Conero (o meglio, io mi sono fatta solo una settimana e un weekend lungo, le bimbe due settimane intere).
Se state al nord o al centro, lato Adriatico, forse il Conero è il posto più bello e vicino dove andare al mare. Io ero già stata, ma in occasione di brevi viaggi.

Non vi nego che la scelta è stata soprattutto dettata da motivi economici: quest’anno, vi ricordo, ho dato circa tremila euro al comune di Faenza, tramite Sorit, per aver lasciato un giorno l’auto non assicurata in un parcheggio mentre ero in trasferta lavorativa. Ho perso il ricorso, dunque ho pagato anche un avvocato.
Tornando a noi, ho optato per il poca spesa tanta resa, come tante persone che conosco, vessate dalle tasse, dai recuperi crediti, dal lavoro che non c’è. Appartamento a poco prezzo trovato su Subito, che Airbnb è diventato troppo caro, località a 12 euro di autostrada, pranzi al sacco che qui si paga sempre per cinque.
La scelta tuttavia non mi ha per nulla deluso, anzi! Le bimbe, a nove anni in media, sono diventate abbastanza grandi per le spiagge impervie, e sul Conero le spiagge sono impervie ma neanche tanto. Le spiagge (sassose) di San Michele, Sassi Neri, Portonuovo (la mia preferita), Urbani e Numana (spiaggia del Frate) sono molto belle e abbastanza accessibili, meglio se con scarpe da trekking. Poi c’è Numana bassa e Marcelli che è praticamente come stare a Riccione. E anche spiagge più isolate, raggiungibili in barca, come le Due sorelle.

spiagge conero


spiaggia urbani conero

Senza essere degli sportivi indefessi, c’è la possibilità di fare trekking: i sentieri sono ben segnalati. L’unico particolare inquietante è che io ho passeggiato sul Monte Conero gasata dura per via del fatto che stavo affrontando un’impresa sportiva più sfidante del solito sfogliare le pagine di un libro, e un paio di volte ho perso tutta la baldanza di fronte a cartelli che recitavano tipo: “Lo sapete vero che siete in una zona di caccia al cinghiale con la carabina?”. Un’altra volta ho fatto incazzare le bimbe rifiutandomi di proseguire lungo un sentiero troppo angusto, tra la vegetazione, e mentre rantolavo che la situazione era claustrofobica siamo state superate da un gruppo di novantenni.

girasoli nelle Marche

A Numana ci sono i Tarta Day, a cui le bimbe hanno partecipato con mia madre: le tartarughe ferite vengono curate all’ospedale per tartarughe di Riccione e poi rilasciate sul Conero, sulla bellissima spiaggia delle Due sorelle. Le bimbe mi dicono che l’evento è stato veramente breve e un filo deludente (a fronte del costo di circa 15 euro moltiplicato per quattro), ma io credo comunque che sia stata un’esperienza che non dimenticheranno, anche se al di sotto delle altissime aspettative.
Poi che altro? Ah, sì, ci sono dei luoghi incantevoli da visitare. C’è Loreto, che mi ha lasciato a bocca aperta (anche se il prete che ha benedetto l’acqua a mia madre, ha fulminato con lo sguardo le bimbe che non sapevano fare il segno della croce).
Ci sono Sirolo e Numana, paesini deliziosi; abbiamo visto Montelupone, grazioso borgo bandiera arancione, e Camerano, dove siamo saliti in cima al campanile.
Recanati è stata un po' deludente: ci aspettavamo di emozionarci lurkando Silvia dalla nota finestra del maniaco Giacomo, ma l'unica attrazione del grazioso paese consisteva in una costosa (anche se gradevole) visita guidata nella biblioteca del poeta.
Siamo state anche ad Ancona, che è incantevole: non l’avrei mai detto ma è certamente un luogo da visitare di nuovo e meglio.
Ancona mi è piaciuta per la personalità. Resti romanici e splendide chiese, accostate alla vita portuale pulsante e maleducata, al bel mare e alle colline gialle di girasoli che abbracciano la città.

Ancona

Non abbiamo trovato luoghi esageratamente affollati, gli indigeni sono stati deliziosi, e l’accento anconetano è fotonico (Serena dice che trova divertente che noto sempre particolari curiosi, nelle persone. La voce, l'accento, i modi).

Le vacanze stanno finendo, e io sono già angustiata dal raffreddore, spero che essendo questo un inverno dispari non mi attenda la polmonite.

10 commenti:

  1. Naaaa, la costa dei Trabocchi in Abruzzo ha un mare da copertina :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anche la Puglia, ma ho detto "mare vicino al centro nord" :)

      Elimina
  2. Io a Recanati ci rimasi malissimo scoprendo che l'"ermo colle", che m'ero figurata distante kilometri dalla casa, in cima a un poggio per l'appunto ermo, con cespugli battuti dal vento marino altro non era che un piccolissimo affaccio dal giardino di casa.
    Cosa non fa la poesia.


    Susibita

    RispondiElimina
  3. Naa Pippa, fidati che quest'anno il conero sta andando alla grande! Ho richieste in continuazione per raggiungere Sirolo, una cosa incredibile! Aspetto i dati di fine stagione, ma qui ho visto tantissimi alberghi e campeggi con la scritta "completo"!
    Quello che hai scritto su Ancona, polly, è quello che io cerco di far passare ai turisti che vi arrivano... Che lo so che raggiungere il duomo a piedi è una faticata immane, ma poi la vista, da lassù, ti ripaga di tutto! Una volta un mio amico ha detto che "Ancona è una bella città che non sa di esserlo"... Quanta verità!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma infatti Ancona mi ha stupito, proprio bella, il duomo poi...e la salita non è così atroce, se ti sei appena fatto due settimane a Sirolo.

      Elimina
  4. Portonovo: spiaggia di nudisti dove siamo arrivati camminando su e giù e ridendo come matti. Noi in spiaggia andiamo sempre a Marcelli, da Sirolo perché io adoro i lidi attrezzatissimi, ma no, non dire che è come Riccione, senza nulla voler togliere alla Romagna, però il mare è ben diverso, intanto diventa subito bello profondo. Posti stupendi, girasoli ovunque, gran magnate, gente cordiale. Loreto sì, una bella sorpresa, Recanati vista sotto il diluvio (non in questa vacanza) merita sì la Biblioteca di Monaldo, carina anche Castelfidardo col museo della fisarmonica. Sirolo per me è una vacanza assolutamente al top. Sandra frollini

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Volevo dire che è come Riccione per comodità spiaggia-parcheggio. Il Conero non c'entra nulla con la Romagna: paesaggi decisamente più belli, servizi decisamente minori.
      Voto comunque per il Conero anch'io :)

      Elimina
  5. E la prossima volta vieni anche a Castelfidardo...il caffè lo offro io!! ;-)

    RispondiElimina

attenzione: i commenti ai post più vecchi di 14 gg vengono moderati! A causa del troppo spam ho disattivato le notifiche via email per i commenti in attesa...ma prima o poi li modero.