Privacy Policy VOLEVO FARE LA ROCKSTAR: Niente da dire

martedì 21 luglio 2015

Niente da dire

Non ci ho niente da dire, non ci ho.
Cerco dentro di me e trovo della gran apatia.
Dunque mi attacco dei gran post-it al pc, così per spronarmi.
Tipo le frasi che incontro e dico è un messaggio dell’universo spè che me lo scrivo.


 C’è: Chi domanda timorosamente insegna a rifiutare (Seneca).
 Poi: Quando dite qualcosa assicuratevi di averlo detto (Ogilvy).

Cazzo, ma vogliono dire la stessa cosa. Che non devo girarci attorno, quando parlo, quando chiedo. Ci sono cose che a voce faccio una gran fatica a dire. Tipo "babbo". Tipo "Scopiamo?". Fortuna che ho un blog e le posso scrivere.

Ricorda classe CSS nelle img. 
Ah no, spetta.

Life begins at the end of your comfort zone.
It always seem impossible until it’s done. 

Anche queste, stessa cosa. “Dài mo’ Vale, schiodati”.

Le bimbe sono più sbure. Loro non ci stanno mica tanto a pensare, al confronto tra “come sono le cose” (arranco); “come dovrebbero essere le cose”(equilibrate); “come vorrei le cose”(poesia).

Tipo guardate qua, l'altro giorno si sono intrattenute con la mia Barbie Sposa e la mia Barbie Super Chioma.
La prima l'hanno vestita con lo scotch marrone. Capito, dovrebbero stare a Berlino a fare le creative, mica a BucoDelCulo a farsi dire che sono strane.
La seconda, hanno rivisto il taglio di capelli. Così.
Alla terza, Carolina ha fatto il bagno tra i petali di geranio raccolti nei vasi del vicino. No, non ha visto American Beauty, l'ha inventato lei il bagno nei petali.
Sono pazzesche, pazzesche.

E io guardo il mondo da un oblò, mentre mi annoio un po', sì cambierò ma adesso no.




14 commenti:

  1. l'ultima immagine mi inquieta.

    non c'ho altro da dire.
    E' il caldo, mi uccide i pensieri.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. perché billino? sembra che la stia affogando, vero?

      Elimina
  2. il mio corpo c'è, i miei neuroni sono in vacanza.
    Non ci ho niente da dire manco io.
    Osservo le catapulte di lego e le tavole da surf disegnate a cera dei miei bimbi in religioso e catatonico silenzio.
    che l'afa sia con voi.

    RispondiElimina
  3. Io le barbie le vestivo con il nastro nero degli elettricisti. E sì anche io tagliavo loro i capelli e le inchiodavo coi pearcing. Ma l'ultima immagine quel bagno di petali è di un poetico mai visto. Stampala e incorniciala. E' un'Ofelia meravigliosa.

    RispondiElimina
  4. io non so se è il mio fuckin'yosemite ma ti giuro che verificare ogni volta che non sono un fuckin' computer e selezionare immagini senza senso mi dà noia più del caldo. Non so se è per gugolevil sa che sono un'insolente critica. Da mobile poi non posso proprio commentare. Peccato che io non sia una fuckin'hacker. Uff. Scusa lo sfogo. Ma mi chiedo sono solo io che devo selezionare immagini senza senso tipo test di rorschach?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, solo tu, temo. Cioè, spero. Insomma, io i captcha non li avevo messi. Però c'è da dire che google qui dentro filtra un botto di spam...

      Elimina
    2. Ehhh nu. Gli anonimi e quelli che usano openid devono usare i maledetti captcha o le immagini o.o non solo su questo blog ma su tutti i blogdpot che ho visto in giro...

      Elimina
    3. ok. Gugol vuole la mia carta d'identità virtuale... eh eh eh
      vuole che io continui a menarmela con le immaginette di santi madonne cappuccini vini torte segnali stradali... bon. Mi farò un account per ogni blog che commento. E bona l'è.

      Elimina
  5. Vincono. Chiudete internet, per oggi siamo oltre.

    Barbs

    RispondiElimina
  6. Sono le donnine senza ragnatele in testa, come le tue figlie, che (spero) daranno una chance a 'sto mondo sempre più asfittico.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chissà che cosa diventeranno, per ribellarsi a me :)

      Elimina

attenzione: i commenti ai post più vecchi di 14 gg vengono moderati! A causa del troppo spam ho disattivato le notifiche via email per i commenti in attesa...ma prima o poi li modero.