Privacy Policy VOLEVO FARE LA ROCKSTAR: Disse la volpe al nudista

giovedì 16 luglio 2015

Disse la volpe al nudista

E niente, qui si è al punto che le bibine mi chiedono di andare alla festa paesana e poi mi emarginano per andare in giro con le loro amichette.
Giustissimo per loro, un po’ meno per me che non sono ancora tipa da balera.
Ogni volta che sento un…mmm…arrangiamento di Battisti per orchestra di liscio Teresona e i clarinetti di Romagna, muoio un po’. Un po' molto, actually.


E quando voi che state in città e che incrociate ogni giorno gente nuova, mi chiedete “Ma come maaaai sei ancoooora single? Non sei normaaaale”, vorrei che veniste con me alla festa dell'Unità a osservare lo sparuto gruppo di vecchi impomatati avvicinare in pista procaci signore dalla dentiera perfetta, ballando gli altissimi negri (vuoi che sia, nel 2015?).
Ditemelo un po’, chi incontro io, qui a BucoDelCulo?
(No a parte gli scherzi, in Romagna ci sono un casino di posti, cose e feste ma io tra bimbe, casa, lavoro e amiche, vedo sempre le stesse persone, quelle che ho voglia di vedere)
Solo…ehm, pochi anni fa, tipo cinque dieci venti, alla festa dell’Unità ci andavo consenzientemente (con nonno, repubblicano convinto, che borbottava: “Vai dai comunisti anche stasera, boia d'un Giuda?”) perché una delle mie più care amiche di allora ci aveva la mamma impagliatissima col liscio e con le caramelle gommose, e ci portava spesso con lei, in giro per le feste dell'Unità. Noi andavamo soprattutto per conoscere ragazzetti che stavano fuori dal raggio chilometrico percorribile in motorino. Ora che ci penso, poi con sto ragazzetti mica ci dicevamo niente, a fatica i nomi.
Un po’ ero timida, un po’ c’è da dire che me la stra-tiravo, forse proprio perché ero timida.
Tutto questo mi fa pensare a Patty Pravo, a voi no? Quella canzone che dice "Lasciare l'aria di un paese, per conquistare il mondo a tutti i costi". Ma chi l'ha lasciato poi il paese? Solo per trasferirmi in un altro paese. Tutto il mondo, poi, e' paese.
Insomma, tornando indietro forse me la tirerei meno. Ma che cazzo dico, poco che gli davi confidenza, i ragazzetti di campagna in gruppo diventavano volgari.
Forse tornando indietro valuterei l’ipotesi di non congelarmi di fronte a qualcuno che mi piace.
Ma che cazzo dico, sono una sfigata atomica, ve l’ho detto no, che poco tempo fa mi piaceva un tizio con questo profumo fruttato e le braccia tatuate e il massimo della mia espressività nei suoi confronti è stato un principio di svenimento quella volta che mi ha raccontato con nonchalance di lui alla spiaggia dei nudisti.
O quella volta che mi ha detto "Ma la conosci Promiscuità dei TheGiornalisti? Dovresti ascoltarla" e invece che rispondergli con un'allusione soft porn, mi si sono appannati gli occhiali e ho detto "In che senso?".
Eppure le mie amiche mi avevano spiegato chiaramente cosa dire/fare. Mio fratello mi aveva dettato un paio di WhatsApp che avrei dovuto spedire nel caso in cui non fossi riuscita a parlare, ma nulla.

Ma poi sapete che c’è? Che io credo di essere molto libera dentro, disse la volpe al nudista.

Lasciamo stare va’, e rimaniamo ai margini della balera a controllare che i bimbetti girino alla larga dalle bimbette.


Io ai miei blocchi affettivi ci tengo.

15 commenti:

  1. Io ho sognato che limonavo duro con il poliziotto sfigato della seconda stagione di true detective. Questo è il massimo che mi concedo. Ma tu che sei giovane carina e single fatti meno seghe e più gazzose! ;-) viva viva la libertà. trallallerò trallalà. Ma tipo un collega figo non c'è al lavoro? C'è sempre un collega più o meno figo. No? Invece di andare per sagre Polly!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quando sarai obbligata a portare il piccolo alla sagra a vedere le bimbette poi mi dirai ;)

      Elimina
  2. Uhm, alla sagra del paese dei miei (che immagino più o meno come la tua, senza il fascino dell'ideale comunista), c'era un'orchestra (dice la più blasonata del Veneto) palesemente in playback che proponeva il tema del film "L'ultimo dei Mohicani" in versione mazurca. Anche a non essere timidi, ti sfido a limonare con un sottofondo così ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. proporrò agli organizzatori della festa paesana sottofondi anti-arrapo tipo quello che mi dici :D

      Elimina
  3. io me l'immagino sto tizio super lampadato, profumato, tatuato, sopraciglia rifatte, che ascolta i The giornalisti mentre si depila il pube. Disgusto.

    RispondiElimina
  4. Io vivo in un paese da pochi anni, prima solo città. Mi aspetto anch'io, a breve, di essere trascinata alle feste locali dai miei figli sol per incontrare gli amici e lasciarmi lì a sentirmi inadeguata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io sto addirittura pensando di fare amicizia con le altre mamme :D

      Elimina
  5. 3 anni di sbattimento e basta un venerdì sera d'estate per trovartela in mutande al centro della piazzetta a ballare "stand by me" in versione maremmana (ah. il colpo al cuore.) come una velina qualunque.
    Per quando ne avrà 18 spero almeno abbia maggior gusto musicale.

    Susibita

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un abbraccio sorella. Le mie ascoltano ariana grande 0_o

      Elimina
  6. eh, mah... io che sono accasata (felicemente, eh!) ogni tanto rimpiango un qualche batticuore foresto estivo... così en-passant, con la testa leggera e il cuore pure. tuttavia capisco e condivido la panoramica sulla fauna di paese. 0_0'
    mammaLara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. batticuore che io ho preferito lasciare allo stadio di batticuore primo perché non mi pareva desse segni di starci e secondo perché se ci fosse stato, certamente mi sarei trovata di fronte l'ennesimo coglione.
      Eh, c'est la vie.

      Elimina
  7. mahhh i WA da inviare??? perchè qui, anche se in piena Versilia, tra portare la 16enne a feste/teatri/mare/cene/.... lavoro, lavorodasfigata, età simil babbiona le probabilità di conoscere qualcuno abbastanza intelligente son pari a zero.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. intendevo dire whatsapp da inviare al tizio in questione.
      fase 1: devi trovare uno che ti piaccia
      fase 2: devi procurarti il suo numero
      :)

      Elimina
  8. La sagra di paese ha comunque un certo fascino con quel mix di polche, dentiere, tamarri e cibo fritto!
    Mi spiace ma chi è di città non potrà mai e poi mai capire...

    RispondiElimina

attenzione: i commenti ai post più vecchi di 14 gg vengono moderati! A causa del troppo spam ho disattivato le notifiche via email per i commenti in attesa...ma prima o poi li modero.