Privacy Policy VOLEVO FARE LA ROCKSTAR: Il temporale

martedì 30 giugno 2015

Il temporale

L’altra notte c’è stato il temporale.
Sono in vacanza, sul Conero, dormivo in un lettone non mio con mia figlia, i vetri non sono doppi come a casa e li ho sentiti tremare, o forse erano le tapparelle, lambite dal vento.
Nel dormiveglia mi è venuto in mente di una sera, a Berlino, lo so che sono rimasta solo pochi giorni, ma per me sono stati tanti e lunghi.
Mi è venuto in mente che era poco prima di mezzanotte, e che pioveva, e che era freddo, per quanto possa essere freddo ad agosto. Avevo dei pantaloncini gialli e dei sandali blu. Un maglietta e sopra una camicia di jeans da uomo.
Lui parlava in francese e io capivo decentemente, poi gli rispondevo in inglese e lui diceva più o meno di capire. Vi immaginate se non ci fossimo mai capiti?
Lui mi ha detto che a Parigi non sarebbe tornato e che intendeva restare ospite dall’amico a Berlino, forse imparare il tedesco e cercare lavoro, o andare a vivere da sua sorella, a Lione. Mi diceva Io solo non ci voglio più stare, allora è vero che a gennaio torni? Io dicevo, No, ho detto che a gennaio ho le ferie.
Sembrava che fossimo entrambi in un limbo, due limbi che si intersecavano, a Berlino.
Io gli ho detto, stavolta in francese, nel mio francese risibile, Lo sai vero che non ci vedremo più? E intanto continuava a piovere sulle mie gambe e sui miei piedi e io, era forse la prima volta che non sentivo fastidio, mi arrendevo alla pioggia.

10 commenti:

  1. Peccato... Odio gli addiii

    Maira

    RispondiElimina
  2. Che bella scena :)



    Viaggiatore

    RispondiElimina
  3. È la seconda volta oggi che sento parlare di pioggia a Berlino e cose romantiche collegate: ora c'ho voglia di Berlino.

    RispondiElimina
  4. Lost in Translation...

    Lui: tu peux rester pour toujours si tu le veux.
    Tu: you know I can't do that.
    Lui: S'il te plait, s'il te plait reste avec moi.
    Tu: I just want to be with you so bad...
    Dissolvenza a nero.

    RispondiElimina
  5. sembra una scena tratta da un romanzo...

    RispondiElimina
  6. Ma Polly, a parte la nostalgia, questa cosa che i temporali rimandino ad altri temporali più di quanto le giornate di sole possano indirizzare il pensiero verso altre giornate di sole particolari, ecco, questa cosa come la mettiamo?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. C'era quella parte bellissima, a proposito del tempo inteso come weather, nel finale di mr gwyn di baricco. Temporale... sole... e tutto il resto.

      Elimina

attenzione: i commenti ai post più vecchi di 14 gg vengono moderati! A causa del troppo spam ho disattivato le notifiche via email per i commenti in attesa...ma prima o poi li modero.