Privacy Policy VOLEVO FARE LA ROCKSTAR: 22 anni, incinta

giovedì 25 giugno 2015

22 anni, incinta

Quest’oggi ho dovuto tradire la mia estetista, perché non aveva posto, nei miei limitatissimi orari, nei prossimi tre giorni.
Ho beccato una ragazza che fa l'apprendista in un negozio vicino al mio ufficio, super bionda e simpatica, ma del resto le estetiste sono quasi sempre socievoli e chiacchierone, mentre fanno palloni con la Bigbabol torturandoti con strappi brevi e veloci (è una barbarie, rivoglio il diritto ai miei peli).


Insomma, è cominciata così.
“Vai al mare?”
“Sì, ma non importa che mi fai l'inguine supersexy, vado con le mie bambine” (basta che fai veloce, tanto nessuno in spiaggia farà caso a me, intendevo dire)
“E il tuo uomo?”
“Non ce l’ho”
“Ah, scusa”
“No, ma scherzi?” (certe domande me le fanno più volte al giorno, rispondo praticamente di default, avrei voluto dirle. Valuto l'intelligenza delle persone da quanto proseguono sull'argomento. La maggior parte insiste, indaga, vuole che le mie risposte dimostrino che in fondo l'abbandono me lo sono meritata, e che a lei non capiterà. Che loro sono diversi, speciali)
“Come mai vi siete lasciati?”
“Per tanti motivi tipo perché quando fai tre figli entro i 23 anni, ti metti sulle spalle una baracca non semplice da gestire, poi cambi, cresci, il tuo baricentro si sposta e non sempre si cambia assieme. Cose della vita” (non dico mai a nessuno “ho fatto in fondo mi ha mollato lui”)
“Ah, io ho ventidue anni e sono incinta”, mi ha risposto un po' turbata.
“Eh, ma tu ne aspetti uno solo, l’impegno è diverso, le persone sono diverse, tranquilla”, ho cercato di rimediare, passando dalla scocciatura alla tenerezza.
“Già, poi lui è più grande di me di otto anni. Ha la testa sulle spalle. E sa che io devo fare ancora le mie esperienze, che non farò solo la mamma, io”
Già già, l’ho pensato anche io che lui, a trentun anni, fosse abbastanza grande per lasciare spazio alle mie esperienze di ventiduenne. Poi però quella sempre sola, ero io. E no, non perché me lo meritassi.
“Vedrai che andrà tutto bene”, le ho detto.
“Ho paura”
“Se ce la sto facendo io…ce l'ha fatta persino mia madre” (ho provato a sdrammatizzare)
“Ce l’ha fatta anche la mia, ce l’hanno fatta tutte le donne, tutte”
“E ce la farai anche tu”

Ci credo davvero, che ce la farà. E spero ce la faccia anche lui. Conosco ottimi padri. Credo che comunque a questo punto ce la farò anch'io. Così, a occhio e croce.

11 commenti:

  1. Sei stata molto tenera, avrei voluto anch'io una risposta così rassicurante.

    RispondiElimina
  2. Ammettere di avere paura a 22 anni, con un uomo piu' grande e un bimbo da far nascere.
    Non è un'incosciente, non si lascia andare alla gioia impazzita degli ormoni. Ce la farà!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non è così automatico essere incinta e impazzire di gioia. A me tipo non è capitato. Il mio corpo mi faceva senso, ero continuamente esposta a domande, nel caso delle gemelle era pure una gravidanza a rischio e mi sentivo un lavandino rotto.
      Lei mi ha detto la stessa cosa che ho provato io: il mio corpo cambia e io non mi capacito bene della cosa? Che cosa sono queste tette?

      Elimina
  3. Credo anch'io che ce la farà... Quanto a te, ce l'hai già fatta... ma dato che nella vita non si è mai "arrivati", ce la farai...

    Maira

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Può ancora succedere di tutto e a volte ho l'impressione che sia così facile distruggere tutto per uno sbaglio o una sfiga. Soprattutto la salute mentale. Mi è capitato alcune volte di pensare: ecco, è fatta, sono impazzita, è finita.

      Elimina
  4. macchè diritto ai tuoi peli, tempo vent'anni e non vedrai più nemmeno un uomo peloso.
    Tutti stronzi vermi pelati unti lisci coperti da abbronzature finte.
    A la mierda!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti confesso che io me li terrei volentieri, se non fosse socialmente inaccettabile :D

      Elimina
    2. io non ti parlo più!

      Elimina
  5. Ce la sta già facendo...poi se è fortunata da incontrare lungo la sua strada pensieri gentili come il tuo ce la farà pure meglio.

    RispondiElimina
  6. l'ho condiviso sulla nostra pagina facebook....grazie!
    Anche io a volte credo di essere pazza, altre volte me lo dicono gli altri....poi basta un incoraggiamento come questo....grazie!

    RispondiElimina

attenzione: i commenti ai post più vecchi di 14 gg vengono moderati! A causa del troppo spam ho disattivato le notifiche via email per i commenti in attesa...ma prima o poi li modero.