Privacy Policy VOLEVO FARE LA ROCKSTAR: Surroga mutuo: la mia esperienza

martedì 10 febbraio 2015

Surroga mutuo: la mia esperienza

Cari tutti, siccome questo lungo parto che è stata la surroga del mio mutuo è terminato, ho pensato di condividere con voi la mia esperienza, perché penso possa esservi utile. A volte parliamo di minimalismo etico e alleggerire i propri debiti è un primo passo verso il tentativo di riprendersi dal sistema la propria salute mentale.
La surroga o portabilità del mutuo è il trasferimento del mutuo da una banca a un’altra, e funziona come la portabilità del numero di telefono da un operatore a un altro. In alternativa c’è la rinegoziazione presso la vostra banca.
Nel mio caso la surroga mi ha permesso di risparmiare 120 euro al mese, ma attenzione: ho anche cambiato un po’ le condizioni. Mantenendo identiche condizioni, avrei risparmiato circa 80 euro al mese, ogni mese, per i prossimi tredici anni.

Che cosa cercavo chiedendo la surroga del mutuo:

  • Minori interessi; 
  • Una banca più trasparente nel comunicare; 
  • Ok meno interessi ma tutti i servizi bancari (ad esempio il conto corrente presso la nuova banca, le polizze collegate al mutuo, le spese di incasso per la rata) che per forza di cose avrei traslocato assieme al mutuo, non dovevano comportare per me spese superiori a quelle attuali .

Che cosa vi consiglio, sulla base della mia esperienza:

  1.  Prendete appuntamenti con diverse banche, raccontate la vostra esigenza e loro si prenderanno un po’ di tempo per farvi una prima proposta. In questa fase alcune banche (tutte quelle online che ho contattato) mi hanno scartato perché il debito residuo era troppo basso: per loro non ero abbastanza indebitata ;). No, in realtà lo fanno probabilmente perché tutta la pratica è a spese loro: se il vostro debito è “basso”, immagino decidano di non farsi carico di voi, a fronte dei “pochi” interessi che corrisponderete. In un caso (sempre con una banca online), mi è capitato di richiedere un preventivo tramite sito, di ricevere l’email automatica con l’appuntamento telefonico con il consulente, di rispondere all’email automatica e all’sms per cambiare orario, scoprendo che tecnicamente non gestiscono le risposte email e sms. Se non riescono a venirmi incontro in fase commerciale, mi sono detta che se ho un problema in fase post-acquisto sono fritta, e dunque ho abbandonato l’idea, con loro che continuavano a cercare di contattarmi in maniera unilaterale; 
  2. A questo punto vi daranno un’idea della rata. Tutti coloro a cui ho chiesto un preventivo mi hanno indicato un importo sempre, più o meno, in difetto. Non confrontate le proposte sull’importo della rata perché così finirete per penalizzare il consulente più onesto. Basatevi su altri parametri, come lo spread. Attenzione a confrontare soluzioni simili: non confrontate un rata fissa con un rata variabile. Io ho chiesto a tutti un preventivo variabile, uno fisso, e se disponibile uno misto;
  3. Quando avrete deciso con chi proseguire, dovrete produrre una mole variabile di documentazione che va da un numero variabile di ultime buste paga, ultime denunce dei redditi, pratiche notarili di acquisto, iscrizione dell’ipoteca eccetera. Ora è la banca che decide se vi vuole o meno. Prima di questa fase, lasciate aperte tutte le porte, soprattutto quelle con la vostra banca attuale;
  4. Se la banca vuole farsi carico dei vostri poveri debiti, vi manderà un perito che, a spese della banca, valuterà quanto vale attualmente il vostro immobile. Attenzione perché a seconda della perizia varia la rata. Se per esempio la casa vale il doppio dell’importo che chiedete, la banca, concedendovi la surroga, rischia meno rispetto a un caso in cui il capitale che chiedete è l’80% della rata, o il 100%. Esempio: chiedete 100k euro. Il perito dice che la casa vale 80k. La banca difficilmente si assume il rischio di concedervi il mutuo perché se poi vi licenziano e smettete di pagare, la banca, se anche si rivende la vostra casa, quei soldi non li vedrà mai. Questa fase è cruciale. La prima banca a cui ho chiesto il mutuo ha valutato la mia casa poco più della metà di quello che l’aveva valutata la mia banca precedente e a quel punto è cresciuta notevolmente la simulazione della rata, dunque non ho accettato di proseguire, anche un po’ depressa, pensando che la mia casa si era svalutata notevolmente. Dopo qualche mese ci ho riprovato con un’altra banca (quella che poi ho scelto), e la casa è stata valutata in maniera corretta;
  5. Dopo la perizia fatevi ri-scrivere le condizioni. Non abbiate timore a fare domande, anche scritte, via email. Avete il diritto di chiarirvi il quadro e inoltre la banca in questa fase non può che essere disponibile con voi. Se non lo è, forse non fa per voi; 
  6. A questo punto chiarite tutto quanto è il “contorno”. Spese di conto corrente, eventuali polizze collegate al mutuo. Che io sappia l’unica polizza obbligatoria è la Scoppio – incendio, e se il preventivo della banca che vi surroga il mutuo non vi soddisfa, potete scegliere un’altra compagnia assicurativa, senza che le condizioni del mutuo varino; 
  7. La surroga si fa con un notaio. Le spese notarili, così come quelle del perito, sono a carico della banca. Per voi la legge non prevede spese accessorie. Chiaritelo appena possibile.
Attenzione, tutto questo è frutto della mia esperienza e delle mie deduzioni. Ci fossero errori sarò lieta di correggere.

13 commenti:

  1. Grazie polly. Gli operatori delle banche sono un po' dei lupi..... se ti affidi a loro senza cercare di capire ti fregano alla grande..

    RispondiElimina
  2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  3. L'importante è fidarsi sempre e solo di quello che vedi scritto :)

    RispondiElimina
  4. In questo modo si possono svincolare gli eventuali garanti?

    RispondiElimina
  5. Mi viene da dire che con la nuova banca puoi tentare di svincolare il garante ma loro potrebbero dire che invece lo vogliono. Però puoi chiedere a diverse banche e vedere se qualcuno accetta.

    RispondiElimina
  6. Confermo che l'unica polizza obbligatoria è quella scoppio-incendio, ma molte banche per tutelarsi richiedono anche una polizza vita collegata o una fideiussione di altra persona specialmente se il mutuo viene richiesto in firma singola

    RispondiElimina
  7. Il garante è praticamente impossibile eliminarlo perché si toglierebbe una delle garanzie a copertura del mutuo, al massimo si può sostituire con una persona migliore dal punto di vista creditizio

    RispondiElimina
  8. la mia domanda è: come è possibile che 2 perizie per la surroga hanno riportato valori valori così difformi?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non me lo spiego neanche io ma francamente sono ben contenta di non aver creduto al primo perito. Non voglio fare illazioni ma chi ha interesse ad avere una perizia svalutante è la banca. Mi avevano garantito che il perito era super partes però non mi hanno permesso di produrre un'ulteriore perizia, dunque mi sono rivolta ad altri.

      Elimina
  9. posso chiederti un aiuto? ma non ti hanno fatto pagare le spese di perizia? perchè a noi invece hanno detto che sono a carico nostro! Roberta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In teoria la surroga non dovrebbe comportare alcuna spesa per l'utente, ma non sono un'esperta, vi ho riportato solo la mia esperienza. Io ho chiesto il preventivo a circa 4 banche e con due sono arrivata alla fase della perizia. La prima banca che mi ha mandato il perito non mi ha fatto spendere una lira (però il perito secondo me è stato poco obiettivo); la seconda banca mi ha chiesto di anticipare le spese del perito che poi mi sarebbero state rimborsate, come in effetti è stato. Devo dire che nel secondo caso ho fatto un po' un atto di fiducia.
      Quando invece stipulai il mutuo ex novo, le spese di perizia erano a mio carico, ma era prima della legge bersani, non so se sia cambiato qualcosa.
      In ogni caso, le banche sono tante e mi pare che ci sia un po' la caccia al cliente da surrogare. I tassi sono bassi e loro hanno liquidità. Se questi non ti convincono e non vuoi anticipare le spese vai da un altro :)

      Elimina
  10. Polly mi chiamo Loris.ho letto che delle 4 banche 2 hanno mandato fuori i periti:
    Domanda: quella che hai "scartato" ti ha mica chiesto di pagare la perizia o altro (spese gestione pratica, spese notaio)?
    grazie
    Saluti

    RispondiElimina
  11. Devo fare surroga gia rimandato appuntamento notaio possibile non ne posso piu

    RispondiElimina

attenzione: i commenti ai post più vecchi di 14 gg vengono moderati! A causa del troppo spam ho disattivato le notifiche via email per i commenti in attesa...ma prima o poi li modero.