Privacy Policy VOLEVO FARE LA ROCKSTAR: 15 maggio

giovedì 15 maggio 2014

15 maggio

Ciao,
oggi è il 15 di maggio e me ne ero dimenticata, perché ieri non sono stata in ufficio, ero malata, e ho perso il conto dei giorni. Questa mattina ho aperto Google Now, che è un'app, e non so bene spiegarti che cos'è un app, ecco, è una specie di funzionalità del telefono, ma in realtà non è una funzionalità perché se fosse una funzionalità non sarebbe un'app, però insomma, tu fidati, dicevo, è una specie funzionalità che fa delle cose che normalmente non servono a nulla.
Io ho questa app che si chiama Google Now e in pratica al mattino mi sveglio, e la prima cosa che faccio, alle 6.30, dopo aver letto messaggi e varie, è guardare su Google Now che tempo fa, e questo è assolutamente idiota, perché potrei semplicemente aprire la finestra e dedurre la temperatura dal cielo e dalla stagione. Ma Google Now fa anche altre cose misteriose, tipo oggi mi ha detto che era il compleanno di questo mio amico, e mi è venuto in mente che questo mio amico compie gli anni il tuo stesso giorno.

Oggi è stata una giornata normale, il tempo è molto variabile, e io ho i miei soliti problemini con la tosse, a volte mi manca il respiro, però non so, ho visto il medico, Domenico, ricordi, eravate molto amici, e Domenico mi ha dato tutte delle robe da inalare ma non mi ha detto mica che cos'ho. La verità è che la medicina è una scienza inesatta. Lo sai, oh se lo sai, te ne sei andato a trentasei anni.
Anche le bambine hanno la tosse.
Oggi Camilla e Lucia,con una scatola di cartone, hanno costruito una specie di telaio per la lana, dicono come gli uomini primitivi. Dicono che produrranno una sciarpa per me.
Carolina invece è uscita con i pantaloni all'arrovescio. L'altra sera stavo scrivendo dei messaggi a una persona e mi sono accorta che lei stava leggendo tutto riflesso nei miei occhiali da vista.

Ho avuto anche una buona notizia al lavoro. Poi a pranzo un collega molto simpatico raccontava di aver letto di una causa assurda vinta negli Usa da un'assicurazione. Io gli ho detto che voglio far causa alla marca produttrice del mio navigatore satellitare perché tutte le volte che mi dice "proseguire cinque chilometri" io non faccio più caso agli stop e proseguo e un giorno per questa cosa finirò per far male a qualcuno. Fortunatamente il navigatore le uso pochissimo.

Mamma sta bene. Anche Mattia sta bene. Non lo sento da un paio di giorni. E' arrabbiato perché nell'albergo dove lavora ci sono due bariste carine e lui dice che le donne carine attirano solo dei maiali ubriaconi. Lui dice che riesce a lavorare bene solo con omosessuali.
Mi è anche arrivato il cd di Stromae da Amazon, in ufficio. Sono passate dodici ore e credo di averlo già perso, e se non l'ho perso sicuramente giace da qualche parte senza la custodia.

Non ti sogno più sai. Credo di averti dimenticato. Questo è molto triste. Credo andrò a letto, dopo aver fatto l'areosol.

14 commenti:

  1. Fa tanta tenerezza il fatto che tu parli al tuo amico come se fosse solo andato via per un po'...

    RispondiElimina
  2. Dispiace che il tempo sia così' crudele da farci continuare a fare un pezzo di strada senza persone fondamentali e piano piano a farcene una ragione. O forse è' un bene, chissà'... Sofia

    RispondiElimina
  3. Mia sorella è morta nel 2008
    Ogni tanto gli telefono ancora, si sa mai che prenda

    Ciao

    Betty

    RispondiElimina
    Risposte
    1. un abbraccio grande, non posso neanche lontanamente immaginare come sarebbe la mia vita senza mia sorella.

      Elimina
    2. Neppure io senza mio fratello, ti stringo.

      Elimina
  4. Sei una persona fantastica,tuo papà sarebbe fiero di te :-*

    RispondiElimina
  5. Se l'avessi dimenticato non gli avresti scritto, no? :)
    Ti abbraccio forte

    RispondiElimina
  6. Ciao Valentina, mi fa commuovere molto quello che hai scritto...
    c'è un'altra ragazza che ha un bellissimo blog e tante cose da dire, proprio come te...non se se la conosci e se ti è mai capitato di leggere qualcosa, il blog si chiama "il frutto della passione" e il post in questione parla di quando ha perso suo padre...è davvero meraviglioso e commuovente! un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci ho dato un'occhiata, mi sembra molto bello, grazie mille.

      Elimina
  7. In rete non si distrugge nulla, parlare con le persone che amiamo, anzi abbiamo amato, qui è come procurargli un pezzettino d'eternità.
    Lo so, lo faccio anch'io.
    Un abbraccio, Vale.

    RispondiElimina

attenzione: i commenti ai post più vecchi di 14 gg vengono moderati! A causa del troppo spam ho disattivato le notifiche via email per i commenti in attesa...ma prima o poi li modero.