Passa ai contenuti principali

Mio fratello è tornato

L'ultima volta che mio fratello è tornato a casa devo avergli fatto due palle così con la storia della sua dignità e del suo valore, tanto che abbiamo quasi litigato.
Ma forse ho sortito qualche effetto, perché questa sera mi ha chiamato.

"Ora spacco tutto"
"Sto arrivando. Conta fino a un'ora"

Ci siamo trovati in un parcheggio. Lui era in divisa da maitre, felice come non lo vedevo da tempo. Aveva appena speso tutti i suoi averi in birre. Parlava e cantava e gesticolava.
"Prima urlavo per strada che sono stato vittima di un'ingiustizia per sei mesi: dodici ore al giorno e mai un giorno di riposo settimanale. Una vecchia mi guardava da dietro le tende e io ho urlato che se qualcuno si fosse lamentato che ero molesto, avrei spaccato tutto, e se la sarebbe vista brutta anche chi mi spiava da dietro le tende. S'è chiusa dentro a doppia mandata."
Siamo andati a prendere le sue cose dalla macchina, che tiene parcheggiata, rotta, dalle parti della circonvallazione.
Dentro c'era un trolley e tre buste di plastica piene di panni sporchi.
"E questa?", ho chiesto indicando una sedia rovesciata nel sedile del passeggero.
"E' Shabby, l'ultima sedia della mia collezione. L'ho pagata centocinquanta euro."
"Ma sei scemo?"
"Ne vale almeno centocinquantacinque. Sai quanto tengo alla mia collezione di sedie."

Mio fratello negli ultimi sei mesi ha dormito in una brandina nello sgabuzzino dell'hotel dove lavorava fino a un'ora fa, tra la lavanderia e la sala riunioni dove si trovano a volte quelli del PD. Stava cercando casa vicino al nuovo lavoro, ma non aveva mai lasciato l'appartamento precedente. Nella sua ricerca, tra l'altro, s'era imbattuto in un'agente immobiliare che lo aveva convinto a comprare un appartamento, versando due stipendi come caparra in attesa dell'approvazione del mutuo da parte della banca. Mutuo che non verrà mai approvato, perché mio fratello è momentaneamente disoccupato.

Ma finalmente è tornato.

ps Ho scritto questo post mercoledì sera, e da giovedì mio fratello s'è spalmato sul mio divano. La casa è piena di panni stesi e i suoi amici lo cercano su Facebook e al telefono di casa, perché ha rotto il cellulare.
La mia salute ha subìto un altro colpo di cui vi racconterò. In questi due giorni mi sono sentita un po' Grecia Colmenares in Topazio (citazione per intenditori).
Mia madre recita il namio renghe chio, in contemporanea con mio zio, per me e per mio fratello.

Che me ne farei della televisione?

E insomma, citando il mio medico, il mio avvocato e la mia psicologa, direi che siamo piuttosto sfigatelli, però ridiamo molto, quindi va bene.


Commenti

  1. Topazio, cosa mi ha ricordato.

    RispondiElimina
  2. Tuo fratello è un mito (e tu di più )

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Più che un mito è un rompipalle fotonico. Sabato sera è stato ritirato dalla sua migliore amica, con un certo sollievo mio.

      Elimina
  3. ahah, Topazio e il sutra del loto, non riesco a smettere di ridere (scusami, non dovrei ridere delle sfighe altrui ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. (dài, ci sono sfighe peggiori di queste, ammettiamolo. Puoi ridere)

      Elimina
  4. Vado subito a chiedere a mia mamma cosa caspita combinava Topazio....lei sì che è un'intenditrice!
    Sono felice di sentirti felice...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Era una cieca che poi riacquistava la vista.

      Elimina
  5. ah la fratellanza! che belli che siete.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ci sopportiamo per più di tre giorni, però.

      Elimina
  6. Mamma mia Topazio! La guardavo da mia nonna...che ricordi. Tu curati però eh!

    RispondiElimina
  7. Topazio e il Sutra del loto in un solo post. Genio che non sei altro. (ti amo, non ci conosciamo ma ti leggo semprissimo).Vittoria.

    RispondiElimina
  8. Ciao Famiglia! Mi sembra di vedervi.

    RispondiElimina
  9. un po' wes anderson, un po' almodovar: what a cute family :-) jane

    RispondiElimina
    Risposte
    1. purtroppo non conosco wes anderson: qualunque schermo mi provoca un effetto fortemente soporifero e dunque non ho una grande cultura cine. Ma consigliamo qualcosa di costui, pls, che me lo citano spesso.

      Elimina
    2. massì che lo conosci, non puoi non aver visto i Tenenbaum :-) Ti consiglio anche Il treno per il Darjeeling e Moonrise Kingdom e se vuoi strafare anche Le avventure acquatiche di Steve Zissou,. Buona settimana sweety. Jane

      Elimina
  10. Siete fantastici!! Topazio....che ridere.

    RispondiElimina
  11. "però ridiamo molto, quindi va bene"

    Ecco il segreto... ;)

    RispondiElimina

Posta un commento

attenzione: i commenti ai post più vecchi di 14 gg vengono moderati! A causa del troppo spam ho disattivato le notifiche via email per i commenti in attesa...ma prima o poi li modero.