Passa ai contenuti principali

Diffidate dei vademecum sul sesso fantastico

Guida per adolescenti agli adulti che parlano di sesso su internet

Leggo spesso, su blog e soprattutto social network, digressioni e discussioni ampiamente partecipate su temi come #sesso, #ComeSiFaUnPompino, #MiPiaceFareIPompiniEATe, #NonDirmiCheLaTuaRagazzaNonIngoia.

Alcuni dei siti o personaggi che ne trattano sono di natura erotica e nell'erotismo non c'è nulla di male. Credo si tratti di adulti consenzienti e spesso anche anonimi.
Poi ci sono anche un sacco di persone, quelle che noto sono soprattutto donne (sarà i maschi che fanno i gradassi sul sesso li ho sempre visti), a volte non anonime e insospettabili che manifestano tutto il loro amore per il sesso e i rapporti orali. Anche in questo non c'è nulla di male, se non che possiamo giudicare la cosa divertente o di cattivo gusto.

Tuttavia, non possiamo mai considerare didattiche certe esternazioni.
Dunque, se ci fossero in ascolto ragazze (o anche ragazzi) alle prime armi con il sesso (ci siete? Chi lo sa), vorrei dire un paio di cose.
Diffidate della veridicità delle affermazioni di chi parla di sesso su internet, a parte di chi vi dice di mettere il preservativo: a quelli ci dovete credere.
Il sesso non è quello che si vede nei film porno e non è neanche quello che le persone millantano di fare. Al bar sport di BucoDelCulo così come su Twitter.
Il sesso è "semplicemente" una cosa che si fa. Forse la più bella. Ma è una cosa che a parlarne non rende l'idea. Un po' come la matematica. O la capisci, oppure davvero le parole te la fanno sembrare solo più astrusa. Almeno, per me era così.

Tutte le signore che dicono di amare praticare rapporti orali non so se dicono la verità: se è così ci saranno, in giro, un sacco di uomini contentissimi. Ma non è importante, che dicano la verità o meno. Dovete fare quello che piace a voi.
Non è detto che quello che non vi piace la prima volta non vi piaccia mai più, però sì, potrebbe succedere che a voi proprio non piaccia.
Non è detto che tutte le signore di cui sopra ingoino davvero, e se anche fosse, se anche voi foste l'unic* ragazz* del mondo a cui non piace, non siete tenut* a farlo.
Non c'è un set di cose che, a letto, si debba fare per forza. Potete provare tutte quelle che avete sentito nominare, e anche quelle che vi vengono in mente man mano.
Non dovete farlo con chiunque, ma non è neanche necessario che aspettiate il grande amore, secondo me. Perché poi il grande amore è molto facile che poi, col tempo, non si riveli tale, e dunque tanto vale che lo facciate, sia l'amore che tutto il set di cui sopra, cioè, tutto il set che vi va di fare, con chi vi piace, che vi faccia venir voglia e che vi rispetti.
A volte si impara cos'è il rispetto conoscendo il suo contrario. La vostra età è molto difficile, ma anche bella. Ma se voi per prim* avete rispetto di voi stess*, è più facile ottenerlo dagli altri.
Ma soprattutto, chi sui social network vi indica un vademecum infallibile per il pompino perfetto, sta inequivocabilmente mentendo, perché non tutti gli uomini hanno gli stessi gusti, e soprattutto, la cosa deve piacere anche a voi, sennò che divertimento è?
Al limite se avete dubbi chiedete direttamente all'interessato (vabbè, io chiedo agli amici gay).

E infine, le persone adulte parlano di sesso perché è divertente parlarne e forse perché, in alcuni casi, non sono così serene quando lo fanno dal vivo. Per dire, quando qui leggete un post che parla un po' di sesso dovete interpretarlo come un "non lo fa da un po'". Si parla di sesso, tette e pompini anche per ottenere like, follower e traffico da Google.
Tutto questo è sano e normale, nella misura in cui chi legge rimane sereno e non si crea falsi miti, aspettative, illusioni.

E dunque, le uniche raccomandazioni valide sono: 1) enjoy! 2) usate il preservativo. Le malattie esistono ancora, sono più d'una, non solo l'aids, e poi immagino vogliate fare l'amore ancora un sacco di volte prima di fare un bimbo.

Il preservativo si mette così.


(ps Stasera, se avete voglia, alle 20.30 sono a etnicaradio.it a parlare di cose. Sull'home page c'è la tab "ascolta", immagino dobbiate cliccare lì.).

Commenti

  1. ah che bello, così sentiam la tua "voce". figata, ma spero di farcela... le 20:30 qui son orario di pianti e strilli (di bebè, son pianticelli carini).
    Trovo interessante il tuo paragone con la matematica, e il fatto che "a parlarne non rende l'idea". Infatti fatico a trovar credibili o appassionanti le scene di sesso in letteratura.
    Visto che leggi tanto, ricordi qualche libro con scene di sesso belle?
    io ne segnalo una davvero tenera in un libro di Joseph O'Connor (nonostante in irlanda si chiamino tutti così, questo è proprio il fratello di Sinead). si chiamava: La fine della strada.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. nei romanzi latino americani il sesso è super naturale, ma talmente naturale che a volte sembra una funzione fisiologica. Io sono più cerebrale, come dire. Mi sembra che in Pastorale Americana ci fosse una bella scena che descriveva marito e moglie che facevano l'amore come se avessero un segreto...poi c'è il finale di Germinale di Zola, quando fanno l'amore nella miniera, ah, e poi in l'amore ai tempi del colera.

      Elimina
  2. Mi hai illuminato :-)

    s.

    RispondiElimina
  3. non fosse che dici apertamente che questo è dedicato agli adolescenti, ti direi che sarebbe utile pure a parecchi adulti. gradassi compresi (anzi, in particolare loro). discorso sul preservativo incluso.

    RispondiElimina
  4. Non trovo il bottone per ascoltare... sono rincoglionita...
    :-(
    Forse perché l'ingoio a me fa venire lo schifo e non lo farei manco se mi pagassero molto. E un mio amico mi ha detto: "eh ma se non ingoi non è neanche un pompino!". Cazzi sua.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uno che ti dice così ti fa proprio passare del tutto la voglia ;)

      Elimina
    2. Assolutamente d'accordo. Infatti per fortuna (anche sua) è solo un amico ;-)

      Elimina
  5. Noooo non riesco ad ascoltarti!!

    RispondiElimina
  6. Questo post lo retweetto immediatamente.

    La prima volta che feci l'amore, l'altra persona mi disse che mai, in queste cose, avrei dovuto fare quello che non mi andava di fare. Non me lo sono più dimenticato, perché per me allora non era scontato, che si dovesse soddisfare per prima l'altra persona. Invece non c'è nessun dovere.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vedi, per te non era scontato perché, come dire, la "cultura" mediatica ti aveva fatto pensare il contrario.

      Elimina
  7. Peccato aver letto il post in ritardo...mi sarebbe piaciuto ascoltarti in radio!
    Comunque riguardo al tuo post, quello che io noto non è un millantare tecniche infallibili per un pompino perfetto, quanto più il fatto che molte donne si vergognano del sesso orale (parlo di donne perché è la realtà a me più vicina). Ci sono molti tabù a riguardo e ancora molti miti da sfatare, come per esempio, il fatto che sia una alternativa non piacevole alla penetrazione classica, un qualcosa di "declassante". Adesso mi mancano le parole, ma spero di essere stata chiara.
    Non solo, molte donne si vergognano a fare pompini o ad ammettere il fatto che può piacere, mentre molte altre si rifiutano per principio di farlo. Trovo molta stupidità in questo, così come molto pregiudizio. Il sesso orale è una forma di penetrazione, che va fatta, ovvio, solo se c'è piacere...però credo che dobbiamo un po' "svestirci" di tabù e pregiudizi su questo. Il paragone con la matematica rende benissimo. Tutti dicono che la matematica fa schifo o non è di facile comprensione, ma dimenticano poi il piacere che si prova nel cervellarsi per risolvere un'equazione (almeno per me è così anche se sono una schiappa in mate).
    Ora non so perché ho scritto tutto sto popò di commento...però da donna mi sentivo di dire questo...che se a una piace il sesso orale non c'è nulla di male, così come non c'è nulla di male nel prenderne le distanze se non provoca piacere, l'importante è dirselo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma sai, io invece spesso noto il contrario, cioè molte donne che scrivono qua e là che adorano il sesso orale. Forse lo fanno per autoconvincersi. :)

      Elimina
    2. magari lo scrivono...ma quando devono parlarne, cioè dirlo a voce, stanno zitte. Poi magari conosciamo donne diverse ;)

      Elimina
  8. Consapevolezza ed educazione al sesso che con you porn non c'entra proprio una cippa. Hai detto delle sante cose.

    RispondiElimina
  9. Fammi indovinare, il post più visualizzato dal lontano '32? ehhehe.
    Penso anche io che ognuno debba fare e farsi fare solo cose che ritiene piacevoli. Sull'uso del preservativo io sono una vera maniaca, forse anche troppo, non concepisco il coito interrotto se poi non si può o non si vuole affrontare una eventuale conseguenza, o se non si è sicuri di non beccarsi malattie oltremodo preoccupanti. Non lo pratico nemmeno con chi vivo e amo da 8 anni, ma sono un caso a parte credo, rasento l'anormalità. Quando vorrò un bambino sarà diverso. -Willy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E invece sei molto realista, purtroppo.

      Elimina
  10. io credo che il buon sesso (quello fatto da adulti consenzienti e non da adolescenti alla scoperta della loro prima educazione sentimentalsessuale) sia fatto da tutto il set di cui parli ma in fondo non parli. E' come per gli amanti della buona cucina in cui i dettagli hanno valore quanto l'insieme. Se dovessi scegliere tra l'andare a letto con un tizio che adora mangiare le ostriche e uno che adora mangiare la pizza surgelata non avrei dubbi sulla scelta. Ma poi credo che quello che sia per me il buon sesso non lo sia per te o non lo sia per un altro migliaio di donne. Tantricamente parlando. ;-)
    E come scrive Michivolo anche io vedo un gran tabù intorno alle delizie del sesso orale (dato e ricevuto intendo). Come vedo un gran tabù intorno alla masturbazione, come se il piacere egoistico sia da tacere... ma non sarà bello avere il mio miniorgasmo personalissimo ogni tanto? Ma forse è che siamo in questo c**** di paese cattolico...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mi fai ricordare che non ho scritto una cosa importante, in questo post: se non ti piace fare delle cose, cambia tipo e riparliamone. :)

      Elimina
  11. per quel che mi riguarda con il sesso orale ci vado giù duro...... ne parlo tantissimo.!!!

    RispondiElimina
  12. per quel che mi riguarda, ci vado giù duro con il sesso orale.... ne parlo in continuazione!!

    RispondiElimina
  13. Se devo essere sincera io adoro veramente il sesso orale. Ma non mi piace, come dicono alcune, perché faccio felice il mio uomo, ma proprio perché mi piace sentirlo dentro, perché mi piace proprio avere in bocca quella di lui. Se dovessi farlo solo per accontentarlo, oppure per essere felice di farlo contento, mi sentirei come una sgualdrina usata solo per la sua soddisfazione.
    No, a me il pene piace, punto. E lo dico fieramente. Solo che mi sono resa conto che mi devo trattenere, perché un uomo capisce che ti piace praticare la fellatio ti prende per una specie di porca, e ti considera alla stregua d'una mignotta. Purtroppo il maschilismo becero e la disparità si notano anche in questo campo: che un uomo può permettersi di essere egoista al 100% e trattarti come oggetto per il suo piacere, mentre tu non puoi ottenere la stessa parità nemmeno una volta senza perdere la tua dignità di donna, se glielo fai vedere.

    RispondiElimina

Posta un commento

attenzione: i commenti ai post più vecchi di 14 gg vengono moderati! A causa del troppo spam ho disattivato le notifiche via email per i commenti in attesa...ma prima o poi li modero.