Privacy Policy VOLEVO FARE LA ROCKSTAR: Chi mi apre la porta?

venerdì 5 luglio 2013

Chi mi apre la porta?


L’altro giorno mi trovavo a disquisire con mia madre circa il comportamento che è lecito aspettarsi da un individuo di sesso maschile.
Io per esempio non accetto alcun tipo di interazione con maschi che non aprono la porta per farmi passare.
È un atteggiamento assolutamente inaccettabile.
Mia madre dice, a me non ha mai aperto la porta nessuno.
Io dico, è impossibile.
Io come forse sapete sono contraria alla parità dei sessi. Voglio dire, ho anche una parte maschile insensibile e doppiogiochista, però mi sento anche abbastanza donna e non vorrei essere un maschio, ecco. Soprattutto non vorrei essere un maschio quando sono presi dall’arrapo in spiaggia, oppure quando si scelgono una fidanzata cagacazzo, oppure quando si trovano al cesso e devono ingaggiare alti dibattiti filosofici con il proprio super-io come "Come cazzo si chiude la tavoletta del water?". Non vorrei essere un maschio quando si trova con una donna e pensa "Lei si aspetterà che ci provi io, com'è che si fa di preciso?".Tipo io non so provarci, mi piace aspettare che ci provi il maschio della situazione, però poi se non mi piace e ci prova m'incazzo e in realtà faccio la sdegnosa anche se mi piace e ci prova. Anche essere femmina non è semplice, ecco.

Però detto questo, c’è un sacco di gente che nasce maschio e in qualche modo dovrà fare, no?
Questi poveri maschi vanno lasciati adempiere ai compiti che la natura ha previsto per loro. Cioè, non potete sminuirli non facendovi aprire la porta.
Io se mi trovo di fronte a una porta con un soggetto maschio, indipendentemente dal grado di conoscenza reciproca, non mi muovo finché questo non la apre, per poi passare prima di lui.
Non mi dite che voi ragazze siete così cattive da relegarli al ruolo di femmine e da aprirvi la porta da sole.

35 commenti:

  1. Ecco perchè mio marito non se l'è preso nessun altra!
    Che stupida che sono stata...ci sono proprio cascata!
    E non solo non mi apre la porta, non mi riempie neanche il bicchiere.
    Grazie Polly, sei stata illuminante, ma oramai non posso fare altro che tenermelo.

    RispondiElimina
  2. Ciò su cui non transigo, piuttosto, è il saluto. L'uomo, e le donne più giovani, devono salutarmi per primi. Dopo, possiamo ragionare di tutto. Ma prima i convenevoli come Dio comanda.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco, vedi, io al saluto non ci faccio caso.

      Elimina
  3. ....ma io da sempre apro per primo la porta e faccio passare la donna... quale modo migliore per guardarle il culo sennò???

    RispondiElimina
  4. Ocio però! Nei locali pubblici, per galateo, entra prima il maschio. Retaggio di quando era opportuno che il maschio controllasse che dentro non ci fossero dei malintenzionati.
    Cavalleria portami via. ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah si...è vero. Questa cosa la sapevo.
      Se si tratta di un luogo pubblico o comunque sconosciuto per galateo è il maschio a dover entrare per primo, altrimenti vale il viceversa.
      Allora sicuramente a Freddy sarà sfuggita la seconda parte, così che entra sempre prima lui.
      E pensare che Polly mi aveva indotta a dubitare di mio marito.
      Grazie Gae, hai salvato un matrimonio!
      Sono in debito con te di un pasticciotto!

      Elimina
  5. Anche io mi sono sempre chiesta come facciano i maschi a rimorchiare perché, se fossi maschio, dubito ne sarei capace e oltretutto mi sentirei pure un tantinello ridicolo nell'approccio con l'altro sesso. Però quando mi torna il ciclo... ah come li invidio 'sti maledetti! :D

    RispondiElimina
  6. Pure io aspetto, e aspetto anche prima di riempirmi il bicchiere che ho finito cene senza bere, ma vabbè. Aspetto inviti a cena, e fiori, e gentilezze da corteggiamento. Aspetto pure che qualcuno mi citofoni invece che farmi uno squillo. Aspetto che certi compiti sono da uomini, tipo caricarsi le bottiglie d'acqua e cambiare i pneumatici.
    Sono single con due figli, e molto donna, ma io aspetto, che certi ruoli me li sento appiccicati addosso, che non credo piu' nel principe azzurro, ma nel cavalier cortese si.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti io idem, sono anni che aspetto che qualcuno mi cambi le gomme della macchina.

      Elimina
  7. E mi sembra il minimo, aspettarsi che il maschio che è con te, ma anche chi non lo è e si ritrova davanti ad una porta chiusa insieme a te per puro caso ti apra la porta e ti faccia passare, a meno che non sia un locale pubblico, che allora lì DEVE entrare per primo e sincerarsi che tutto sia a posto... solo che questa regola non la conosce nessuno, porca paletta, e tu che invece la sai, e ti aspetti che lui entri e ti faccia da paladino difensore, e lo guardi con aria incoraggiante, rischi di passare da maestrina pedante, se gli spieghi questa semplice regola, che poi lui alla volta successiva si sarà già dimenticato!!!!!!!!!
    Per non parlare di quelli che aprono la porta per uscire, mentre tu stai per entrare e non si fanno da parte con un bel sorriso per farti passare mentre ti tengono la porta aperta.... macchè se solo non stai un po' attenta ti calpestano pure..... le spallate poi non si contano............ ora che mi ci fai pensare, devo verificare come si comporta mio figlio.............. mi sa che lì non sono arrivata a fargli il lavaggio del cervello... almeno mi aiutasse quando devo scaricare la spesa dall'auto......

    RispondiElimina
  8. La gentilezza è importante. Spesso manca la sostanza, se viene meno anche la forma che fine si fa?

    RispondiElimina
  9. Giuro che io apre le porte! :)

    RispondiElimina
  10. di la verità' che hai guardato anche tu quel film con Banderas che fa il maestro di ballo da sala!

    RispondiElimina
  11. d'accordo al 100%! purtroppo ho notato che piu' si sale a nord europa piu' questa cavalleria sparisce...e tipo anche se hai una valigia pesantissima nessun maschio ti aiuta a caricarla sul treno a meno che tu non faccia esplicita richiesta! (ci sono ovviamente anche le eccezioni)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma infatti se vai al sud sono così cerimoniosi che ti chiedi se ti pigliano per il culo. Ma con la vecchiaia sto imparando ad apprezzare anche chi ti piglia per il culo, se lo fa carinamente.

      Elimina
  12. Ahahahah... in effetti mio marito mi ha conquistato anche così, aprendomi sempre la porta e facendomi passare per prima. Mi ricordo che una volta ha perfino fatto una corsetta per aprirmi la portiera della macchina... però adesso devo dire che si è un po' adagiato eh!!!

    RispondiElimina
  13. Aprire la porta e far passare lei per prima... a beccarsi la prima pallottola. In realtà passare per primi è il tipico comportamento alpha, devono controllare che non ci siano pericoli e nulla che sia "inadeguato" agli occhi di una signora. Insomma, come fanno fanno, tanto hanno sempre ragione loro!

    RispondiElimina
  14. Prima le donne e i bambini.

    RispondiElimina
  15. Oddio... passi per la porta, ma il bicchiere no.. quello me lo riempio da sola!
    Però qualche giorno fa, in escursione, un ragazzo mi ha dato la precedenza per procedere in un sentiero pieno di rovi... secondo te qual era l'intento? Essere un cavaliere o controllare se la strada fosse percorribile usandomi come cavia?

    Ciao Polly, Nina!

    RispondiElimina
  16. A me gli uomini mi fanno andare in bestia sull'autobus per la loro maleducazione:per carità, non dico che mi debbano cedere il posto, alla fine sono giovane e posso sopportare la folle guida degli autisti,nonostante i tacchi killer... Ma è possibile che ogni volta che sale una persona anziana devo essere io ad alzarmi e a cedere il posto, mentre il ragazzo a fianco/di fronte a me fa finta di niente??Ma dddaiiii!!!

    RispondiElimina
  17. pensavo a cosa farei se mi trovassi davanti ad una porta con una tipa che non la apre.

    Lei sta lì e mi guarda. ed io fermo, immobile, a chiedermi: Chissà che cazzo di problema ha questa qua che sta davanti alla porta senza aprirla.
    E starei lì così, a ridere da solo, mentre lei bestemmia dentro di sè pensando "mio dio che uomo inadeguato".

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che buzzurro :).
      No, scherzo. Se lei non apre tu apri per forza, non sta lì come un invornito ad aspettare che qualcuno apra, a prescindere dalla cavalleria. Fidati.

      Elimina
  18. Ma infatti il tizio dell'articolo sul corriere (mò non lo so recuperare ma l'avevi letto anche tu vero?) non ha capito un'emerita mazza secondo me.
    Io voglio la parità dei diritti e PURE la porta aperta.

    Susibita

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non l'ho letto :(. Non sono una molto sul pezzo XD

      Elimina
  19. ommamma... ecco perchè...mi sà che sono veramente una femmina alpha. Se qualcuno mi apre la porta mi stranisco e decisamente mi dà anche un pò fastidio. Non parliamo se mi riempiono il bicchiere....epperò la galanteria e la cortesia mi piacciono eccome.
    Sto realizzando di mandare segnali contrastanti e ti credo che nessun uomo mi si avvicina.... gli sfaso il gps :D :D :D :D :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Impossible! Più fiducia in te stessa!

      Elimina
  20. Io ho avuto uomini che mi hanno sempre aperto tutte le porte, anche le portiere, e scostato la sedia dal tavolo prima di farmi sedere e cose così. Poi ne ho avuto uno che mi ha spiegato che nei locali non bisogna far entrare prima la donna, ma l'uomo, per controllare che tutto sia a posto. Quindi anche questa cosa mi è piaciuta.
    Comunque anch'io sono per la non parità dei sessi. Per dire, se hai tre buste della spesa, due le porta lui (quelle più pesanti) e una lei.
    Insomma, questi sono i fondamentali.
    ;)

    RispondiElimina
  21. uhmmm....io apprezzo se un uomo fa questi gesti, ma certo non sto ad aspettare che li faccia. Mai finirei una cena senza bere...;-)
    Che poi (sarò strana) ma li apprezzo più dagli estranei che da mio marito...

    RispondiElimina
  22. A me piace l'uomo che mi sventola con lê foglie di banana!

    RispondiElimina
  23. Con mio marito saresti ancora lì ad aspettare. Non la considera proprio sta cosa di aprire le porte.
    p.s. Gli voglio un gran bene ma il fatto che legge sempre il mio blog mi impedisce di scrivere le cose più divertenti! La siglitudine ha i suoi vantaggi...

    RispondiElimina
  24. Per me queste cose sarebbero veramente la ciliegina sulla torta! Sinceramente preferirei che i "maschi" ricominciassero a fare gli uomini veri: prendersi le loro responsabilita' e smetterla di avere paura del "matrimonio/fare figli"...noi ci siamo DOVUTE adeguare ai tempi, e diventare un po' maschie. Non possiamo piu' contare sull'uomo di casa, ma convivere con qualcuno che quando gli pare apre la porta e se ne va! Per fortuna lavoriamo, cambiamo pneumatici e ci versiamo da bere...senno' con i tempi che corrono...altro che arsura! Betta

    RispondiElimina

attenzione: i commenti ai post più vecchi di 14 gg vengono moderati! A causa del troppo spam ho disattivato le notifiche via email per i commenti in attesa...ma prima o poi li modero.