Passa ai contenuti principali

RESPIRO E RICOMINCIO

Stamattina sono arrivata al lavoro in anticipo. Apriamo alle 9.30 e sono arrivata alle 9.30. C'era già una signora sulla porta, che aspettava, consultando spesso il suo orologio da polso. Io sta cosa la vivo come una violenza. La richiesta di essere in anticipo, dico. E poi parto svantaggiata, perché non ho l'orologio. Vero: ho un telefono cellulare che uso come orologio, e non rispondo mai.

"Caldo, freddo", esordisce la signora, "in questa stagione non si capisce più niente. Ho le tonsille grosse e non mi riesce di ingoiare"
Eh, signora, immagino. È difficoltoso persino deglutire, con le tonsille grosse, figuriamoci ingoiare.

Adesso sono qui e penso ai prossimi mesi, che saranno carichissimi. Ho un po' paura. Nuove scelte, nuove cose, nuovi progetti. La paura è un bel sentimento. Se ho paura non faccio cazzate. Però mi blocca lo stomaco.
Mi sono presa un paio di giorni quasi rilassati. Lunedì mattina ho portato le bimbe a scuola e mi sono regalata un paio d'ore per vagare per la biblioteca. È il mio hobby preferito. Anche se è un po' frustrante, perché mi perdo tra i libri di storia e politica e vorrei prenderli tutti. C'era l' autobiografia di Cabrera Infante. E la storia dei talebani, Ahmed Rashid. E poi storia del femminismo, eccetera eccetera. Ho detto: se trovo quel libro che noleggiai quando facevo l'Università, quello sulla storia dell'emigrazione degli italiani, lo prendo sicuramente, lo rileggo. Ma non l'ho trovato. Poi pensavo a venerdì sera, che avevo finito I Pascoli del cielo, di Steinbeck, e allora ho frugato tra i miei libri, i saggi che compro nei mercatini dell'usato e poi lascio in attesa per anni, e ho trovato una raccolta di articoli di Lenin sull'emancipazione femminile. Ho fatto la figa, ma poi mi sono addormentata a pagina 2 dell'introduzione. Allora ho detto: belli i saggi, ma meglio la letteratura. E ho preso Barbablù, di Vonnegut. Gli americani mi fanno impazzire. Quelli che ho letto erano tutti critici spietati della società.
Serena mi ha dato una bellissima idea. Quando avrò terminato di ristrutturare la mia cantina scavata nella roccia, ci farò la mia biblioteca personale. Non vedo l'ora.
E poi niente, sono due giorni che prendo io le bimbe da scuola. Le ho portato a fare la prova di danza moderna e sono entusiaste, dopo due anni di ginnastica artistica. Vale tiene anche un corso di giocoleria, il venerdì, e le bimbe vogliono provare anche quello. Quasi quasi andavo con mio fratello a fare la prova del corso di twirling ma farmi schiodare e muovere è proprio una violenza. L'ultima volta che mi sono iscritta in palestra, per fare il corso di Kick Boxing con l'Ale e la Michi, ho rinunciato dopo la prima lezione. Troppe buone intenzioni, alla fine lavoro solo.

Stamattina mi sono vestita da milf per tirarmi su. Poi mi hanno detto che anche per essere una milf sono troppo giovane.
Va bene, lo ammetto. Odio il capitalismo (cit.).

Commenti

  1. scusa ma come si veste una MILF? :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io personalmente scopro la coscia. Le milf autentiche suppongo abbiano le titte :)

      Elimina
  2. qual'è il libro sulla storia dell'emigrazione degli italiani che vorresti rileggere? l'argomento mi interessa e accetto consigli :) grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi sembra fosse in due volumi dal nome Arrivi e Partenze, aa vv. ma non ci giurerei. Molto molto interessante.

      Elimina
    2. magari sono questi?
      http://www.libreriauniversitaria.it/storia-emigrazione-italiana-donzelli/libro/9788879896559

      http://www.libreriauniversitaria.it/storia-emigrazione-italiana-cd-audio/libro/9788879897198

      Elimina
    3. Non riconosco la copertina, io avevo le fotocopie 0_o
      però non credo ci possano essere molti dubbi. Leggili, ne vale la pena (io poi ho letto solo Arrivi...ovvero la storia degli italiani all'estero, e mi sono concentrata soprattutto sull'america latina perché studiavo quello, nello specifico)

      Elimina
    4. grazie del consiglio :))

      Elimina
  3. Io sto leggendo Tecniche maldestre di corteggiamento, che paragonato ai tuoi saggi e libri importanti è un po' come confrontare l'argento con la carta di alluminio...

    RispondiElimina
  4. ...un bel romanzo sull'emigrazione è VITA di M. Mazzucco... oppure come saggi, interessante L'ORDA e ODISSEE di G. Stella... O TUTTO J. Fante...si ritorna al romanzo)...pensando a FANTE un po' ridacchio, ma il perchè te lo dico fra 3/4 gg.
    buona lettura...cara MILF...che giochi d'anticipo...!!
    ..

    RispondiElimina
  5. Mother I'd Like to Fuck. (Wikipedia).

    RispondiElimina
  6. ce l'ho anche io la raccolta sull'emancipazione femminile del mercatino dei libri, e pure una sulla stesso tema di Sankara...difficile effettivamente andare oltre pagina 2 ;)
    consiglio di lettura: i giorni dell'utopia, di Pepetela
    ciao!
    r.

    RispondiElimina
  7. Una volta ho fatto un corso di giocoleria. Tipo che si passava la serata con degli schiopponi da paura. E ora nei festini di bambini sono il re dei pomeriggi ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda che t'invito al compleanno della Purulla solo per questa affermazione! :-D

      Elimina
    2. uh? qui s-ciopone è tipo l'infarto, il colpo.

      Elimina
    3. No qui di solito identifica un way of life hippy o rasta o punk (tutto quello che esce dal grigiume cattolico, insomma)

      Elimina
    4. Ihih, tipo come dire: degli scoppiatoni, ho capito.

      Elimina
  8. Io riesco a leggere sempre meno di quanto vorrei. La biblioteca scavata nella roccia sarà meravigliosa!
    Un bacio.

    RispondiElimina
  9. E andare avanti con Steinbeck e leggere Furore? Se non l'hai gia' letto. Bellissimo e tragicamente attuale,a proposito di emigrazione. Ma le MILF da che eta' partono?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è ovvio che ho letto Furore! Di Steinbeck ho letto quasi tutto. È il mio autore preferito. Ho adorato soprattutto Furore, la valle dell'eden e l'inverno del nostro scontento.

      Elimina
  10. Beata te che se hai paura non fai idiozie. T'invidio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Insomma. Diciamo che se vado carica a palla e parto in quarta è più facile che sbagli.

      Elimina
  11. Grandi Lo Stato Sociale!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai indovinato. C'era in palio un bacino! :*

      Elimina
  12. fffuuuuu (sbuffo)..
    questa cosa dell'età. tu troppo giovane per essere una milf e io troppo vecchio epr essere un toy boy..
    vitaccia..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quanti anni hai? 25, 26? Se ti consola per me sei troppo giovane ;), e io potrei essere troppo vecchia per te, quindi vedi: age is a state of mind (motto inventato su due piedi)

      Elimina
    2. macchè, io son quasi un milfo (37). che è il corrispettivo maschile inventato adesso. per dire, eh.

      Elimina
  13. Risposte
    1. Io sono solo al secondo libro ma mi piace un sacco. Il primo è stato mattatoio n.5, superbo.

      Elimina
  14. non so molto bene cosa dire, se non che mi manchi!!

    RispondiElimina
  15. effettivamente la raccolta di Lenin...zzzzzzz

    RispondiElimina
  16. Una forza della natura...
    Un consiglio = perchè non fai danza moderna con le bimbe? E' divertente sai, io sono anche insegnante di danza e ti fa muovere a suon di musica senza che tu senta molto la fatica( insomma ....)
    Ciao simpatia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh? Vale ha tentato di convincermi ma proprio no. Ogni volta che ho tentato di fare sport (escluso andare a cavallo), mi sono sentita una perfetta sfigata. Alla soglia dei trenta ce la do su! :)

      Elimina

Posta un commento

attenzione: i commenti ai post più vecchi di 14 gg vengono moderati! A causa del troppo spam ho disattivato le notifiche via email per i commenti in attesa...ma prima o poi li modero.