Passa ai contenuti principali

IN MANCANZA DI VELLEITÀ

L'altro giorno eravamo lì che guardavamo dei video con le bimbe, e ho detto a mio fratello: sentiamo 'sti cani, va' (e per cani intendevo I Cani). Lui mi dice no, a me sta roba da alternativi non piace; io dico, questa è casa mia e qui comando io; lui dice, mi rifiuto; io dico, dài, chiudiamo le imposte, abbassiamo il volume e non diciamo a nessuno che stiamo ascoltando musica da alternativi.
Abbiamo visto il video di "Le Velleità". E proprio mi sono illuminata, sai quando dici: ma cacchio, non ci avevo mica pensato, io.
In quel pezzo spiegano come la gente utilizza lo sfoggio delle proprie "velleità" a scopo rimorchiativo (pure loro stessi, mi spingo a pensare).

Chiamatemi cogliona, ma io non l'ho mai fatto. Pensavo di cominciare subito. Faccio fatica, perché come persona sono abbastanza umile. O forse semplicemente mi piace spacciarmi per la Piccola Fiammiferaia. Nel senso, i miei progetti importanti li ho detti a tre persone, e tutti mi hanno risposto: Bè, ma è fighissimo, me lo dici così??? E invece il fatto che a diciassette anni ho lavorato un'estate in fabbrica per pagarmi la scuola guida, o le volte che ho lavato i piatti in un ristorante, o quando ho fatto le pulizie per un'estate in una banca, sono cose che racconto con estrema nonchalance. Sarà che quando mi sono messa con il Donatore mi sono sentita un po' sfigata, che in quel preciso momento lì non potevo neanche vantare un parente stretto in galera. Oppure sarà un retaggio comunistoide. Oppure sarà che sono morigerata io come persona. Che cacchio ne so.
Però no way, bisogna cominciare subito a darsi un contegno da artista disadattata, anche leggermente bohemienne. Non troppo perché poi salta su la curva opposta, quella che tifa perché io sia una madre normale. Tipo la bidella dell'asilo, che stamattina sono andata a scuola con un registratore in mano, per un progetto artistico di una mia amica, e la bidella chissà cosa pensava, tipo che li stavo registrando per presentare qualche lamentela in Comune, o cose così. Mi ha guardato strana.

Ci sono quelli che sanno suonare, per dire. Io no, io ho giusto imparato alle medie a fare La Primavera di Vivaldi con il flauto.
Poi ci sono quelli che ballano, mentre io sono così rigida che quando alle superiori si faceva aerobica con la prof di ginnastica, io dicevo sempre che avevo le mestruazioni. Quelle quattro volte al mese. Lo sport pure, mai fatto nulla. Le mie due amiche storiche mi prendono ancora per il culo per quella volta che alle medie il prof ci fece fare la corsa ad ostacoli, e aveva previsto gli ostacoli alti per i maschi, quelli medi per le femmine e quelli ad hoc per la Valentina.

C'è chi dipinge, chi fotografa. A disegnare faccio schifo, a volte coloro le schede che danno alle bimbe come compiti a casa e la maestra dice loro che si devono impegnare di più. Fotografare mi piace, però un po' non so fare, un po' comunque fotografo solo murales e panni stesi, dopo un po' rompo il cazzo.
C'è chi cucina. Ecco, vedi, io non cucino male, però volo basso, dico sempre che non so fare. Mai invitato qualcuno a cena per cui ho cucinato. Dico un tipo. Le mie amiche sì, tante volte. Sulle porzioni scazzo, quello è vero. Perché mi sfamo con pochissimo.
Poi scrivo, un pochino. Però mi sembra proprio una roba da sfigata, dire che scrivo. Ho sempre paura di fare come quei tipi che mettono le loro poesie su Facebook e poi ti taggano perché tu le vada a commentare e tu devi inventare che, per sfiga, sei in Groenlandia a fare uno stage e hai la connessione lenta.

Diciamo che ho acquisito il concetto che per rimorchiare devi fingere di essere una tipa figa, ma non so ancora bene quale abilità millantare.
Però ci sto lavorando.

...se rinasco me vojo reincarnà in me stesso co' la promessa de famme fa' più sesso.
Mannarino, il Bar della Rabbia

Commenti

  1. E' troppo figa quella canzone... Se non era per te non li avrei mai conosciuti sti 'cani' ;)
    E comunque è vero, hai ragione, viviamo in un mondo di atteggioni. Non sai quanti ne conosco che poi non valgono niente, ma niente niente!
    Il video mi ricorda vagamente Frankie HI-NRG in 'quelli che ben pensano'.

    Ciao :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione su Frankie! Non ci avevo pensato.

      Elimina
  2. Hi, hi, hi! Mi sa che con lo sport e la danza abbiamo lo stesso rapporto... ;-)

    RispondiElimina
  3. Mi fai morire. Io ogni tanto mi gioco la carta del teatro (non ho altro da giocarmi!), sperando che poi nessuno mi venga a vedere recitare perché non sono esattamente Carmelo Bene :P
    E poi ho scoperto che ad alcune persone piace questa velleità, mentre ad altri fa paura. Ed iniziano a guardarmi strano.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. la carta del teatro è la velleità per eccellenza :)

      ora che ci penso anche a me è capitato che tipi che sapevano che ho un blog ne fossero quasi spaventati.

      Elimina
    2. Non essere Carmelo Bene, credimi, non è questo gran svantaggio se inizi adesso. Comincia e fai qualcosa di nuovo, io ho iniziato a fare teatro a 35 anni e ho debuttato incinta di 8 mesi, e ancora non mi fermo. basta crederci e lavorare su se stessi e non prendere il teatro parrocchiale a modello.

      Elimina
  4. E' che Mannarino si, ma i cani, non ce la posso proprio fare.
    Ripenso alle mie velleità, le trovo, eh, presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma, io dei cani ho giusto guardato un paio di video e mi piacevano. Un po' velleitari a dire il vero.

      Elimina
    2. Che io non lo volevo dire ma Mannarino, si, è un gran maschio!

      Elimina
  5. Fantastico, sei riuscita a scrivere un post velleitario sminuendo le velleità E ANCHE non avendo nessuna delle velleità "tradizionali" :D Quando sarai stanca del personaggio "non-velleitario" in se, fossi in te giocherei la carta della scrittura, che è già ben avviata ;)
    p.s. ms 'sto Mannarino che mi esce dal confine del Grande Raccordo Anulare e mi diventa famoso anche al nord? che sollazzo!!! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Commento su Mannarino: mi ha girato un link un'amica e mi sono innamorata. Lo ascolterò in loop per un paio di settimane e poi mi romperò, perché gli accenti dopo un po' mi stufano. Però cacchio. Musica stupenda, e lui sembra un gran maschio XD

      Elimina
    2. Oddio sul "maschio" non mi trovi granchè d'accordo, a me stona quasi la relazione tra la voce (supersexy) che ha e la faccia che indossa. Quando lo guardo mi viene da pensare "ammamma, quanto magni?". Ma ha il grande pregio di non essere banale. rarissimo.

      Elimina
  6. Se vuoi fare successo DEVI millantare. Nella musica, ad esempio, tutti millantano e fanno date e dischi. Poi non sono sto granchè... però intanto... Personalmente non mi piace. Anche io non millanto e non so perchè. Tu però scrivi benissimo. Qualche volta mi capita anche di citarti (in forma anonima) in quello che dico. Ed io cito solo i grandi (come gli sfigati veri)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma io mica voglio fare successo. Io voglio vivermela bene.

      Elimina
    2. Viversela bene è già, di per sè, un successo :)

      Elimina
  7. La storia della Groenlandia non l'avevo mai usata, da oggi la faccio mia di sicuro!

    Poi guarda tutti dicono cose e fanno cose che sembrano fichissime, poi li conosci e pensi: ma che pirlata è? Se non fosse così non ci sarebbero gli ex

    RispondiElimina
  8. quasi quasi comincio a "millantare"... (my skills). ;-)
    http://vimeo.com/10977865

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ho ben capito (forse perché non ho l'audio)...hai fatto il video o sei l'attrice (una gran gnocca, peraltro)?

      Elimina
  9. Qualche giorno fa invece di fermarmi nel tuo blog solo a leggere l'ultimo post, sono andata a leggere la tua mission, e mi sono detta: ecco perchè leggo sempre questo blog, perchè è così speciale!
    Perchè sei tu, e basta. Non ti inventi cose, non millanti nulla, non vieni qui per pubblicizzare questo o quello.
    Non che ci sia nulla di male in farlo, però io preferisco il tuo stile.
    Ecco, volevo dirlo, te l'ho dteto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È che io sono una gran cazzona, a volte è un pregio, a volte un difetto. Fatico a fare progetti a lungo termine, però sono brava ad improvvisare. Qui improvviso. Ahem, ora che ci penso improvviso anche nella vita. Vediamo dove arrivo.

      Elimina
  10. La sintesi dunque è che ti vendi male? E che vorresti venderti meglio? Ah quegli ostacoli per Valentina, avrei voluto vederli.

    RispondiElimina
  11. Oh di che hai un blog, ma "niente di troppo mainstream, sai, una cosina di nicchia, si ne gestisco anche la grafica,si, si poi ti do l'indirizzo se vuoi, probabilmente non ne hai sentito mai parlare, eppure in certi ambientini è abbastanza famoso".
    Second me funzionerebbe.

    RispondiElimina
  12. Tu non hai bisogno di millantare. Quello lo fanno le persone mediocri. Tu sei super(iore).

    RispondiElimina
  13. anyways. si chiama understatement, ce l'ho anch'io e ce l'hanno pure i miei fratelli. credo dipenda da come ti allevano. tipo che prendevo 9 in latino e mio padre mi diceva: "come mai non hai preso 10?". e così via. bacis carina.

    RispondiElimina
  14. Mia cara, se uno ha una marcia in più ce l'ha e basta, e tu ce l'hai. Punto. Sai quanta gente non sa ballare, fare foto, dipingere, scrivere e si sente comunque un cazzillo? (io per me non so fare un sacco di cose e non mi sento un cavolo e ogni tanto mi deprimo) Se hai dei sogni e dei progetti, beata te che ce li hai, coltivali come un tesoro anche se solo nella tua testa.

    RispondiElimina
  15. La mia estetista (sempre lei) dice che bisogna vantarsi di saper far bene all'AMMMORE.
    Prova, ma se ti danno della pocodibuono non prendertela con me XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. tutti millantano di essere bravissimi a letto, io boh, faccio come mi viene. L'importante è divertirsi. :)

      Elimina

Posta un commento

attenzione: i commenti ai post più vecchi di 14 gg vengono moderati! A causa del troppo spam ho disattivato le notifiche via email per i commenti in attesa...ma prima o poi li modero.