Passa ai contenuti principali

GIURAH!

L'altra sera mi è venuta a trovare una sorella e si discuteva su quanto fosse divertente, quando avevamo quindici, sedici anni, trovarsi un morosino con l'unico, esplicito obiettivo di cagargli il cazzo.
Dai quindici ai diciotto anni penso di essere stata la ragazza più rompipalle della storia.
Sai quelle cose che matematicamente fanno scappare un tipo? Come vietargli di vedere la partita, vietargli di masturbarsi, telefonargli quando è fuori a divertirsi, obbligarlo a chiamarti tutti i giorni entro il primo quarto d'ora di libertà dal lavoro. Perché se mi chiami dopo che ti sei fatto la doccia vuol dire che ci tieni più a farti la doccia che a sentirmi. Cose così. Pretese che ora non riuscirei ad avanzare neanche col gatto. Anzi, soprattutto con il gatto. Ma che comunque mi garantivano l'amore eterno del fortunato prescelto.
O che sono diventata estremamente democratica e tollerante e così poco capricciosa da fare quasi schifo; o che ho cominciato a considerare anche i pisello-muniti come degni di considerazione e finanche stima (non è vero); oppure che la mia vita è diventata veramente molto piena, e non annoiandomi mai, non avverto la necessità di cagare il cazzo a qualcuno, sistematicamente, quotidianamente e con estrema non chalance.
In pratica io, ora, mi reputo la fidanzata ideale. Il venerdì hai l'allenamento di calcio? E chissene, io venerdì vado a vedere Dente. Ti dimentichi di mandarmi il messaggio del buongiorno? Tanto meglio: il mio telefono a casa non prende, non avrei risposto. Non mi hai fatto il regalo per Natale? Oddio, ti adoro, io sono atea e anti-consumista!

Peccato che la vita non funzioni così. Gli uomini vogliono qualcuno che indichi loro la retta via; qualcuno che non sfati il mito che le donne sono delle rompipalle; qualcuno che ogni tanto abbia il mal di testa così loro possono guardarsi un film porno in pace, e ideare tutte quelle nefandezze che non avranno mai il coraggio di proporre a una tipa nuda.
E io pensavo che la soluzione c'è, ed è una sola.

Per la rubrica "Musica Impredibile degli anni novanta", quest'oggi, vi illustrerò una vecchia teoria di Ambra Angiolini circa il corretto trattamento da riservare al "Sesso forte": rompere le palle per ricordare che esistete. Imparate, compagne.

io mi ero persa nella nebbia e tu
tu dalla rabbia ormai non ci vivevi più

Lei che si perde nella nebbia che vuol dire, tipo che l'ha tradito? Ma Ambra, mica glielo dovevi dire!
Se tradisci uno devi semplicemente negare negare e negare; se poi proprio lui ti becca sul fatto, oppure tu decidi di andartene con l'altro, devi accusare il primo, quello tradito, di averti tradito, rendendosi la causa della tua scappatella, che quindi non si può considerare un vero e proprio tradimento. Conosco tantissimi casi di successo in questo senso.

e adesso che siamo tornati insieme
ti dico t'amo e tu non me lo dici mai 

e adesso giura, adesso giura
adesso giura che non hai paura
che sia una fregatura dirmi amore mio
perché un amore col silenziatore
ti spara al cuore e pum! tu sei caduto giù 


Bè, se non ti dice neanche Ti Amo, puoi sempre tornare con quell'altro: senza avvisare quello ufficiale, stavolta. Se l'è cercata.


t'appartengo ed io ci tengo
e se prometto poi mantengo
m'appartieni e se ci tieni
tu prometti e poi mantieni
prometto, prometti


Oh my god.
Qui faccio notare solo che Ambra pronuncia questa strofa con quasi tutte le E aperte, mentre io le pronuncio tutte chiuse: sembra proprio un'altra canzone, dovrei registrarmi e farvela sentire.

se c'é una crisi la mandiamo via
perché i problemi tuoi sono problemi miei
bisogna dirci tutto fra di noi
e a tutti gli altri poi non li diremo mai 


Ambra, ma quello è il migliore amico, non il fidanzato.

e adesso giura, adesso giura
adesso giura sopra al mio diario
dove c'é la tua foto che hai dedicato a me  


Ecco, dovevi capirlo già quando ti ha regalato una foto con dedica che lui non ci stava molto dentro.
Thò, adesso vi regalo la mia foto con dedica, poi però non costringetemi a giurarci sopra che v'amo tutti, eh.

...che ho consumato con i baci e pianti
ed io per colpa tua non piangerò mai più 


Sappi che ci sono moltissimi motivi ben più seri per cui piangere. Tipo nella vita ti si potrebbe rompere un'unghia, potresti bruciare il sugo, una tua amica potrebbe comprarsi una maglietta uguale alla tua, potresti comprare per sbaglio collant al posto di autoreggenti.

Io e Ambra ve lo abbiamo detto, come si dovrebbe trattare con i sottoposti fidanzati: ora se volete continuare a fare le liberal ve la siete decisamente cercata. ;)

E adesso GIURAH!

Commenti

  1. quella di non masturbarsi, mi mancava hahaha davvero? e perchè?

    Io, e mi vergogno quasi, ormai 9mesi fa ho messo in chiaro ad A. che gradirei non guardasse porno. Il motivo? Non so bene perché, forse per mantenere quella considerazione 'di purezza' intatta che ho di lui. Mmmhhh...mi sento molto cretina sì.

    p.s. se li guarda comunque, ha tutta la mia stima :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci sono tre cose al mondo impossibili: una di queste è impedire ad un uomo di masturbarsi con i porno. Mi dispiace. :)

      Elimina
    2. Ma fantasticare non è una cosa impura Emy :)...anzi, magari poi gli vengono anche delle belle idee.

      Elimina
    3. Il banale ha ragione!!! è che mi 'disgusta' un attimino l'idea!

      Elimina
    4. E' vero. Trovo "disgustevole" l'idea di un uomo che non guarda i porno.

      Elimina
    5. e le altre due cose impossibili? (lo so, abbocco sempre, perdonatemi)

      Elimina
    6. Per le altre due, 50 euro.
      Poi non dite che non sono un maestro di bontà..

      Elimina
    7. http://www.banknoteworld.it/images/Euro-BR/EU-P4sF-50%20Euro%20-%202002%20(2004)%20Trichet.jpg

      :)

      Elimina
    8. Mi ha smosso vederla cosi grande..

      Elimina
    9. E quindi dicci le altre due cose, no?

      Elimina
    10. In privato mia cara.. in privato. Non mi far aggiungere altro.

      Elimina
  2. Usignur, Ambra.
    Che poi ha messo su famiglia col Renga. Almeno non canta più! E come attrice mi garba pure.
    Da adolescente, quei pochi morosini che ho avuto li ho trattati malissimo: dev'essere una fase.
    Ora sono la donna-non-rompipalle per eccellenza.
    Non ho mai mal di testa (anzi, con una bimba piccola per casa ogni momento libero va sfruttato), i porno sono leciti (anche perché me li guardo anche io), eccetera.
    Forse perché non amo i conflitti in generale.

    RispondiElimina
  3. Hai ben citato la Regola: Negare tutto, anche l'evidenza. E' la Regola, ci si attiene alla Regola!
    Temo invece di aver mollato anche io sulla rottura di palle. Anzi, sono persino dell'idea che se vuole anche farsi una scopata altrove, ben venga (lui e magari anche lei) che la trasgressione serve, la fedeltà non esiste, se non a prezzo di frustrazioni gravi, e nulla toglie all'amore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E p.s. anche io la canto a tutte "e" chiuse, è il parallelo che ci frega!

      Elimina
    2. Massì, basta che sia una sporadica botta e via e non la regola della presa per il culo quotidiana.

      Elimina
  4. Dopo aver letto che "Gli uomini vogliono qualcuno che indichi loro la retta via; qualcuno che non sfati il mito che le donne sono delle rompipalle" ho capito perché sono sola: non ho mai rotto le palle a nessun uomo.
    Cioè, nella mia idiozia, ero convinta che gli uomini, meglio: i maschi, non tutti eh!, potessero essere/diventare maturi e quindi non da trattare come cagnetti pirla.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io un tipo maturo non l'ho ancora conosciuto, passano dalle cure della mamma, alle cure della moglie, alle cure della badante.

      Elimina
  5. si...ma quella stagione è passata da tempo.....se uno si masturba o guarda il porno da adulto qualcosa gli manca....o no??!?!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mah, non so. non la vedo in via generale come una mancanza. Poi certo, ai compulsivi forse manca qualcosa XD

      Elimina
  6. CAZZOH ma che pezzo mi hai ritirato fuori oggi?! yeah!
    Comunque la teoria del negare fino all'evidenza fa di te una vera donna (non che avessi dubbi). Brava la mia Pollyh.

    RispondiElimina
  7. Pare che l'unica moglie che sta ancora a tener duro sul metro di catena ce l'abbia io :D (scherzo, santa donna)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si vede che ti piace farti tenere alla catena ;)

      Elimina
    2. :D frustami, legami forte al letto, frustami, la la la laaaa!!!

      Elimina
  8. In tutto ciò però devi ammettere che hai ammesso disappunto (ergo ti sei lamentata) del mio penultimo post.

    Comunque è vero che molti uomini cercano la cagacazzi per il puro masochistico gusto di sentirsi poi controllati e/o braccati da loro.

    Detto questo: ricordati di mandarmi un messagino prima di andare a dormire.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Te lo mando se prima tu lo mandi a me, e che sia molto trucido.

      Elimina
    2. Nessun problema. Il turpiloqio pre nanna è la mia specialità.
      Scrivi il tuo numero nel terzo bagno dell'autogrill della Roma-Firenze e lo prenderò.

      Elimina
  9. Ed adesso giura che quell'ombra sulla faccia di tuo fratello è una mano a mo'di vaffa.

    B.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ci avevo pensato anch'io, sembra un dito medio alzato. In realtà è una giapponesina appesa allo specchietto.

      Elimina
  10. Manno e che a quell' età i maschi non solo sono incapaci di intendere e di volere come adesso, ma hanno il vantaggio dell'; ormone a schizzo che rincretinisce. Poi gli anni passano, i picchi di ormone si mitigano, l' uccello scopre la forza di gravità e sono pi`¨difficili da manipolare. ecco tutto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ottima interpretazione. ora mi sento meglio :)

      Elimina
  11. Io ho sempre pensato che all'inizio la canzone facesse: "io mi ero persa nella nebbia e tu\tu dalla rabbia ormai non ci vedevi più" che almeno avrebbe più senso (lei l'ha tradito e lui non ci vede più dalla rabbia).

    Quando è uscita quella canzone ero in prima media. Ero forse l'unica, nella mia classe, a non guardare Non è la Rai (io a quell'ora facevo i compiti, e poi guardavo i cartoni animati, hahaha). Quando ci cambiavamo negli spogliatoi prima della lezione di ginnastica le mie compagne ogni volta cantavano quella canzone con balletto incluso. A me veniva un gran nervoso.

    RispondiElimina
  12. Ahahah, voglio davvero ringraziarti per la tua esegesi di questa canzone che mi ha riportato all'adolescenza :) E adesso giuroh!! che io Ambra l'ho adorata in quegli anni, nel contesto di non è la rai non c'entrava nulla eppure non so come riusciva a essere perfetta!!

    RispondiElimina
  13. Il mio ex uomo (o ragazzino coetaneo) era un porno addict (di nascosto). Insopportabile.
    Davvero insopportabile. Ma non era il ragazzino della mia vita. Lui una sera ad un fuckinevento ha baciato un'altra. Io qualche mese dopo mi sono trasferita a casa di un altro. Trombandoci a dovere.
    Il tradimento con la colpa del tradimento, come hai detto tu, funziona sempre.
    L'altro ha qualcosa come tanti tanti anni in più di me. Ed è stata la scelta migliore della mia vita. Sessualmente parlando. Emotivamente parlando. Sentimentalmente parlando.
    ... e di sicuro non ho la paranoia che tra qualche anno se ne vada con una più giovane. Just kidding.
    Per Ambra passo...

    RispondiElimina
  14. a questo punto attendo con ansia l'analisi di "margheritando il cuore" e "l'ascensore".

    RispondiElimina
    Risposte
    1. bertino, aspettavo un tuo commento, so che ami il trash.

      Elimina
    2. Sono Bert e sono fatto della stessa materia di cui sono fatte le canzoni di Ambra: trash. (semicit. con aggiunta)

      Elimina
  15. Ma davvero avete chiesto o chiedete ai vostri uomini di non masturbarsi??? Perché? Scusate ma io a 34 non ci avevo mai neanche pensato, che male può fare? A meno che sia un maniaco che sta sempre a toccarsi...
    La canzone di Ambra... Chi se la ricordava più. Te l'ho già scritto ma grazie che tiri fuori queste chicche che mi fai sentire una ragazzina

    RispondiElimina
  16. E gli ex devono essere liberi di fare la vita che vogliono con chi vogliono!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dipende: se l'ex tenta di portarti a letto un giorno sì e uno no, forse hai diritto a rompergli il cazzo.

      Elimina
    2. Se fosse cosi sarebbe piú che lecito!

      Elimina
    3. È che secondo me i tipi prima ci provano con l'ex, e poi vanno dalla tipa attuale a dirle: La mia ex rompe il cazzo. Ho come questa sensazione.

      Elimina
  17. a parte che io che stamattina ho passato 1 ora a cantare prometto prometti e per togliermela di testa ho dovuto cantare le prime 4 tracce di Favourite Worst Nightmare e poi sono arrivata in ufficio.
    Ma di chi è la mano con un terzo dito alzato che proietta l'ombra sulla faccia di tuo fratello (è lui, vero?) quasi ad infilargli il dito nell'occhio?

    RispondiElimina
  18. ma renga, secondo te si masturba?

    RispondiElimina
  19. Uh, ti invidio assai. Io, l'unica volta che mi sono permessa di adeguarmi al cliché-donna che trifola connotati maschili come fossero zucchine sono stata catapultata fuori dalla macchina e costretta a fare km a piedi. (In realtà era un km, ma Ambra Angiolini sarebbe d'accordo con me nel ritenerli tali) Lo giuroh!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahah, ma anche io ho smesso di rompere eh.

      Elimina
  20. io sono sempre stata una maledetta fidanzata perfetta. però quando mi sbronzo mi devi sopportare e riaccompagnare a casa. post divertentissimo!

    RispondiElimina
  21. sante, sante parole. grandissima!

    RispondiElimina

Posta un commento

attenzione: i commenti ai post più vecchi di 14 gg vengono moderati! A causa del troppo spam ho disattivato le notifiche via email per i commenti in attesa...ma prima o poi li modero.