Passa ai contenuti principali

POST PER COLORO CHE VOGLIONO COMINCIARE BENE LA SETTIMANA...

 ...SAPENDO CHE (NEGLI ANNI 90) C'E' (C'ERA) GENTE CHE STA(VA) PEGGIO.

Eh, mi dispiace, negli ultimi tempi sono carica anche di lunedì, prima o poi arriva la depression tutta in una botta che chiunque ha la sfiga di avermi dato il numero di telefono, presto sentirà il mio pianto a singhiozzo dall'altro lato della cornetta (quando sono triste chiamo sempre un tot di gente, per non scocciare una persona sola).
Tipo che sono così carica che ho cucinato tutto il week end: il risotto con le pere e la scamorza, la vellutata di carote, i crostini al salmone.
Poi sabato io e le bimbe abbiamo inagurato il Gaber Day, e abbiamo fatto la ola al ritmo di "I borghesi son tutti dei porci".
Infine è terminato l'abbonamento a Vanity Fair, regalo di mia madre del Natale scorso, e ho finalmente ricominciato a comprare la Repubblica al sabato. Una ventata di stimoli culturali, D di Repubblica, il magazine allegato. Ve lo consiglio caldamente. Io un libro di un autore vivo non lo leggo a meno che non me lo consiglino loro, nonnò.
Poi niente, ieri ero lì che leggevo e vedo zompettare sulla mia terrazza, sopra alla neve, un topino di campagna. Sulle prime ho urlato come una pazza, spaventando le bimbe. Poi ho provato a schiodare il gattazzo dal mio letto. E infine mi sono detta: Bè, se è vero che c'è gente che s'è vista avvicinare dai cinghiali, allora io sono fortunata, che sono nel bel mezzo dell'Appennino e mi sono beccata solo un topino. E a quel punto un falco è planato sul topino. Nella mia terrazza. Devo ancora riprendermi. Per girare una puntata di Super Quark in loco (cit.).
E stamattina sono ancora carica, nonostante la settimana che mi aspetta. Tanto che mentre mi facevo il primo caffè, è sopraggiunta alle porte del mio lato destro cerebrale una canzone che un po' mi rappresenta perché ho la tendenza a perdermi, ovunque io vada, tanto che le mie figlie una volta mi hanno detto: "Perché dici sempre che il Garmin è il tuo unico amico? E l'Ale?".
No, vabbè, sto per riesumare un residuato degli anni '90, preparatevi. Un pezzo di storia, assieme alla lacca sulla frangetta, le scarpe con la zeppa Buffalo, le sopracciglia e i baffi folti.
Il video in anteprima credo che l'abbiano dato un sera, tipo su una rete Fininvest, tra il karaoke e Beverly Hills 90210. Dev'essere stata la puntata in cui Dylan portava Brenda in hotel per la sua prima volta. Tipo che io e mia madre ci siamo messe a piangere, mi ricordo. E con il senno di poi mi chiedo cosa ci sia di romantico in un arrapatone che ti prenota l'albergo per sverginarti.
Starete fibrillando per sapere quale canzone commenterò oggi. Ebbene, gente. On air, solo per voi, per cominciare bene la settimana "Rotta x (c'era proprio la x, giuro, ndr) casa di dio!", 883.
Questa fantastica canzone è ambientata nella nebbiosa campagna lombarda. Quattro amici si ritrovano al bar per andare a una festa. Tra questi, il noto Cisco (abbreviaz. di Francesco Brambilla, immagino, soggetto noto a tutto il paese per l'impianto stereo della sua autovettura che tunza tunza fino al paese successivo).

Si era detto otto e mezzo puntuali al bar 
(perché non alle 17, che è ancora giorno e la strada si scorge meglio?)
però lo sapevamo già
che tra una cazzata e l'altra c'è Cisco che
passa in bagno un'eternità 

(di qui si vede già che Cisco fa uso abbondante di cocaina)
tutti in macchina la festa è lontana e poi
là le tipe ci aspettano 

(non una, ma delle tipe che aspettano Pezzali e co. non devono stare proprio tanto bene
E le troveremo già sulla porta e poi
con il tacco alto e la gonna corta e noi
con il groppo in gola e il cuore che batte
le faremo ballare per tutta la notte

(speriamo che la cumpa di pezzali non balli come Mauro Repetto, il biondo degli 883)
Cisco addocchia la cartina poi dice "No!
Stiamo andando fanculo!" 

(potevate tranquillamente restare al bar e farlo tra voi. Notate l'utilizzo della cartina stradale, prima dell'avvento del navigatore)
(omissis) (in pratica questi sveglioni vagano per la campagna, molto delusi per via delle presunte tipe che li aspettano, le quali proprio non se ne staranno facendo una ragione, della mancata venuta di Cisco e Max; ma poi trovano il casello di un'autostrada, vi si infilano e si divertono tra loro, come ai tempi dei cari "pugnetta party", con birra e Camogli, che non si sa bene cosa sia, però all'epoca non c'era Google e quindi il mistero non è mai stato svelato)
senza fidanzate troie né mogli 
(Pezzali dimentica che esiste una fascia intermedia di donne, tra le troie e le mogli: quelle che non lo cagano proprio, ovvero il 98% del genere femminile)
quattro deficienti a fare cazzate
come non succedeva da un pacco di tempo.

(io nutro dei dubbi sul fatto che non passavano spesso del tempo a fare cazzate tra deficienti)
Rotta per casa di Dio
ma chi la caga la festa 

(mah, secondo me non cagate la festa almeno quanto la festa non caga voi).

Gente, buon lunedì. Io spalo la neve e canto Rotta x casa di dio for ever. Perché dovete sapere che nel mezzo di cotanto testo ci sono anche un bel po' di shallalà e uohoho.
Baci.

Commenti

  1. grazieeeeeeeeeeeeeee!!!
    mi ci voleva proprio per iniziare il lunedì...con rotta per casa di dio sono tornato ai 18.
    L'analisi del testo è da Oscar!!!

    RispondiElimina
  2. LA SO TUTTA A MEMORIA!!! (Ah, dici che non me ne dovrei vantare?!... ops) ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ehm, no, non lo direi troppo ad alta voce.

      Elimina
  3. Guarda.. francamento pensavo puntassi su "CON UN DECA"...
    ma io son più vecchia sai!
    buona settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ehnnò, quella non me la ricordo, cioè, vagamente.

      Elimina
    2. sono nello stesso album ;)

      Elimina
  4. Il fatto che gli 883 abbiano sdoganato la x, il 6 e l'1 nei titoli delle canzoni è di estrema importanza e ciò è innegabile.

    Io non faccio uso di cocaina ma in bagno ci passo una cifra di tempo: mi piace. E l'unica vera cover decente di questa canzone l'ha fatta un gruppo che forse alcuni conoscono ma non posso dirlo perché oltrepassa a piè pari i limiti della pubblica decenza.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma sono i gem boy? No, vero? sennò la saprei.

      Elimina
    2. Purtroppo no. I San Culamo, ma è piena di bestemmie.

      Elimina
  5. Avevo regalato a mia sorella la videocassetta (videocassetta...io sì che son vecchia!) con tutti i video di "Nord sud ovest est" e lei la tiene ancora come una reliquia :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ce l'ha anche una mia amica, è una ficata vera e propria.

      Elimina
  6. Anche senza google... Camogli è una famosa località della liguria, nelle 5 terre e, nel caso della canzone, è il nome di uno dei più storici panini degli autogrill.. ;) non volevo che ti rimanesse il dubbio per tutta la vita ecco.. ^__^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. cioè, uno di quei panini che io non ho mai preso perché costano 10 euro? :)
      Grazie, comunque :)

      Elimina
    2. Beh dai 10 no.. ;) Credo che ora stia sui 4.50, la prossima volta che ci passo guardo.. Comunque essendo un panino con nome ligure è fatto con focaccia (surgelatissima ovviamente) ripiena di cotto e formaggio.. Se vuoi questa è la storiografia.. Nel 1981 Autogrill anticipa la domanda dei consumatori e lancia il “Camogli”, il primo panino che sostituisce al pane tradizionale formule tipiche [in questo caso, la focaccia ligure]. La tendenza all’utilizzo del pane tipico si diffonde in breve tempo e definisce i gusti degli italiani. Sino ad allora, l’offerta dei panini, in linea con i consumi alimentari, era focalizzata prevalentemente su prodotti realizzati con pane tradizionale, ripieni esclusivamente di carne e/o salumi. E anche una notizia recente:
      Il panino più gustato in Italia? Si chiama Camogli ed è la gustosa focaccina prosciutto e formaggio che siamo abituati a trovare negli Autogrill: i viaggiatori ne consumano 4 milioni di pezzi all'anno, una cifra enorme che fa guadagnare molto alla società Autogrill che la presenta. Tanto successo meritava un riconoscimento verso il borgo marinaro da cui ha preso il nome, così Autogrill ha deciso di donare 20 mila euro per la ristrutturazione del Teatro Sociale di Camogli. Dopo lo sblocco dei Fondi Fas da parte del governo per il restauro dello storico teatro, sono in arrivo i finanziamenti necessari (un milione e 724mila euro) per far ripartire i lavori e altri ventimila euro fanno comunque comodo. Agli amministratori camogliesi, sindaco Italo Mannucci in testa, la conferma è arrivata dall'assessore regionale Pippo Rossetti, durante la presentazione della manifestazione «San Valentino, innamorati a Camogli». Nel corso della serata l'amministratore delegato del gruppo della famiglia Benetton, Ezio Balarini, ha consegnato al Comune l'assegno di ventimila euro.
      Ps:non ho studiato paninologia ne autogrillologia.. ^___^

      Elimina
    3. mmmhmmm. Ma chi sei, Ezio Balarini o il sindaco di Camogli? :)

      Elimina
    4. mmmm.. No, però Navigo dice che ne sò sempre una più del diavolo ^___^ anche di quello che non dovrei sapere.. :D

      Elimina
  7. ahahahaha! che ricordi!
    ps: il Camogli è un panino dell'autogrill, così, per informazione :)

    RispondiElimina
  8. Il lunedì mattina non riesco manco a pensare chi sono/dove sono/perché ci sono, figurati cantare!

    RispondiElimina
  9. Secondo me Cisco passa in bagno un'eternità proprio per allenarsi al pugnetta party. Da qui si intuisce che in realtà non si perdono per sbaglio ma proprio per un piano premeditato dal Ciscone che vuole sbertucciare gli amici al campionato locale di mano amica.
    Detto questo: a me Max non dispiace come persona... dà l'idea che ci sia speranza per tutti. E soprattutto fa continuamente pensare al fatto che negli 883 lui era comunque quello bravo ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai quegli uomini che durano un sacco? Ecco, prima hanno passato quei cinque minuti chiusi in bagno alla Cisco. Ecco, questa è una locuzione destinata ad entrare nel dizionario dei neologismi: "Chiudersi in bagno alla Cisco"= "Prima di incontrare biblicamente una donna, avere cura di garantire una durata minima, rodando in bagno il proprio arnese"

      Elimina
    2. Uomini che durano un sacco? Non farmi venire l'ansia da prestazione, quantifica? Perchè qualcuno dice anche 30-40 secondi, ma credo che millantino.

      Elimina
    3. Gae, scusa, per durare un sacco intendo una mezz'oretta senza i preliminari.

      Abbraccio solidale a tua moglie. :))))

      Elimina
  10. Adesso non smetto di canticchiarla... in biblioteca!
    Blog divertentissimo!

    RispondiElimina
  11. vale, io negli anni 90 ero una bambina ma mia sorella più grande mi aveva regalato un cd degli 883 che ascoltavo in maniera compulsiva.
    di questa canzone non capivo un granché però mi ricordo che mi chiedevo sempre dove volevano metterle le tipe, visto che erano già 4 in macchina..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. cara Lulli, ti faccio presente che anch'io negli anni 90 ero una bambina :))))

      Elimina
  12. piccoloprincfebbraio 13, 2012

    grazie per la citazione Vale.. buon inizio settimana! ;-)

    RispondiElimina
  13. Noooooooo! quanti ricordi!!!Anch'io ascoltavo gli 883 (orrore! e mi piaceva pure Repetto!!!!!) e guardavo Beverly Hills (ancora più orrore!!!).

    RispondiElimina
  14. Non nominare Max Pezzali invano.
    Di Repetto fa' pure ciò che vuoi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anzi, adesso gli twitto il link, vediamo che ne pensa.

      Elimina
    2. Tu non conosci il potere del Lato Oscuro...
      Vedrai che Max si farà 2 risate.
      Se non sarà così lo defollowo.

      Elimina
  15. ma di sicuro poi la festa non l'hanno nemmeno fatta.. mancavano i meglio

    RispondiElimina
  16. pezzali.. non è mai cresciuto, dai famosi '90. mi dicono come la pausini, ma non è che la conosca.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. neanch'io fortunatamente conosco la pausini. Sono rimasta a Non c'è la tua bocca di fragola, non c'è il dolce miele dei tuoi capelli (ma minchia, lavarsi no eh).

      Elimina
  17. Il nome del mio blog è tratto da una canzone di Pezzali. Quelle degli 883 sono state le prime musicassette che ho acquistato perché c'erano anche i testi (avevo 11 anni).
    Nel suo piccolo, è riuscito a raccontare una generazione. Ma lo sai che Repetto vive in Francia con una designer di cui cura le PR? Ecco, ora lo sai :)

    RispondiElimina
  18. Gli shallallà sono un must e se non ci sono è oddio!
    Ma tu guardavi Beverly Hills??? io adoravo Melrose place e Friends, Beverly Hills mi piaceva verametne poco mah!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me melrose non lo facevano vedere perché finiva troppo tardi :(

      Elimina
  19. Hahaha io ti adoroooo!!! Ora la canterò per tutto il giorno.

    RispondiElimina
  20. oh vale, ma camogli non è mica il panino dell'autogril? tipo la rustichella degli anni 80. o non c'era ancora? :)
    buona settimana a te&bimbe.

    RispondiElimina
  21. Forse non tutti sanno che...radio rai aveva censurato la canzone e non la passava perchè "casa di Dio" suonava un po' irriverente!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se è per quello radio Vaticana negli anni nonsoché aveva mezzo censurato anche Ragazzo Triste perché conteneva le parole "scoprire insieme il mondo che ci apparterrà". Poi Patty le ha cambiate in "scoprire insieme il mondo che ci ospiterà", e l'hanno passata.

      Elimina
  22. Nooo Polly che tristezza :-((( se durano tanto è per questo?? Ma il mio è INFINITO. ne devo dedurre che è in iperallenamento???

    Cisco ho sempre pensato anche io che facesse altro che non pippare, al bagno ; e pure la parte che dice "ci faremo menate per tutta la notte" pare equivoca....

    NB POVERO TOPINO!!!! volevi già farlo stecchire al gatto.... poi la natura t'ha punita dandoti una grande lezione: non serve che lo accoppi, facciamo noi (in casa mia: 4 messi fuori da me, due stecchiti da micia e uno dal cane, e uno dal moroso straallenato col manico della scopa...appunto.)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cioè... il tuo ragazzo ammazza i topi con l'uccello? Mmmhh... Probabilmente era una topa.

      Elimina
    2. uahuahuah Paolo :)
      Anny: prestarcelo no, il tuo tipo infinito? XD No, a parte gli scherzi...dipende dall'infinito. Certuni magari sono anche infiniti ma dopo un quarto d'ora tu sei già lì che pensi a cosa cucinare per cena.

      Elimina
  23. Troppo bello questo blog!! Comunque, correggerei la percentuale delle donne che non cagano Pezzali: non 98, ma 99%, l'1% restante è quella che se l'è sposato....

    RispondiElimina
  24. lo hanno gia' detto?il camogli e' un panino dell'autogril!
    (oltre al bellissimo paesino, ovvio)

    RispondiElimina
  25. Pensa che io mi ricordo "ciao mamma, ftafera efco! prendo la moto, fì, ma fenza cafco!" e quel cult del romanticismo che neanche Shakespeare: "Alzati la gonna, fammi vedere / cosa si può fare"

    Gesù che messaggi lanciavano alle povere preadolescenti negli anni Ottanta? Che poi, cosa ti lamenti quando una tua coetanea troia cerca di fartisi il marito. Uscire con una sessualità sana e uno straccio di autostima da quel periodo, per una donna, era impresa già di per sè encomiabile, date le premesse socioculturali medie.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Madonna Jovanotti...perché vogliamo parlare di colpo grosso e Drive In? Vabbè che anche adesso la Mediaset-culture non è che sia molto meglio.

      Per non parlare poi di Vasco Rossi, che con la gente che moriva a tutta manetta per l'eroina, cantava robe come Gli spari sopra.

      Elimina
  26. RAGAZZI FERMI TUTTI IO QUELLA SERA C'ERO..
    A parte il fatto che non era un'eternità ma una mezzoretta tra sì e no e poi avevo mangiato pesante... eccheccavolo subito a darmi del pipparolo per niente!
    E cmq per il resto più o meno ci hai preso.. sai le aspettative per la serata erano alte, l'immaginazione pure... così in macchina ci siamo letteralmente ammazzati di seghe!
    (se me ne fossi fatta anche solo un'altra in bagno prima di partire a quest'ora sarei morto...). Un saluto a tutti -con l'unica mano libera- Cisco.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cisco ciao! Che onore averti qui! Ma dimmi un segreto. Perché nel video parlavi in inglese? E c'avevi la golf gt?

      Elimina
  27. ah ah io dovevo essere alle medie a quei tempi.
    temo di aver ballato sulle canzoni degli 883 a qualche festa stile "tapparella".
    poi però mi son riavuta eh.. che negli anni 90 non c'era mica solo musica di merda... per fortuna!

    RispondiElimina
  28. Pensa te che io ho appena scritto questo!
    http://mrsmacabrette.wordpress.com/2012/02/11/sogni-nel-cassetto-1/
    Grandissimi gli 883 "old school", anche se mi fanno sentire un po' datata :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ossignore, repetto non lo ricordavo bene. Al confronto max sembrava pure figo!

      Elimina

Posta un commento

attenzione: i commenti ai post più vecchi di 14 gg vengono moderati! A causa del troppo spam ho disattivato le notifiche via email per i commenti in attesa...ma prima o poi li modero.