Passa ai contenuti principali

VESTO QUINDI SONO

(Maschi, pussate via che noi si parla di scarpe, non è roba per voi!)

E niente, io faccio quella non consumista ma poi tra i saldi e i mercatini dell'usato, qualcosa mi compro sempre. Spendo poco, eh (ma poi non capisco perché dovrei giustificarmi, visto che spendo soldi miei)!
Però veramente, sentirsi a proprio agio dipende un casino dai vestiti. Tipo, se io mi vesto tutta di nero sto male tutto il giorno; se metto una camicia o una giacca, mi sembra di avere le spalle troppo larghe e le tette troppo piccole e non ce la faccio: è contro la mia idea di equità sociale.
Ho imparato un casino da Paola, che è una mia amica molto chic e sul suo blog ha fatto proprio una serie di lezioni su come abbinare i colori. Ecco, io le ho lette e ho fatto tutto il contrario, però credo di aver carpito la lezione fondamentale, che poi è una cosa che una volta un rapper aveva scritto sul muretto della stazione, anni fa: Use your style for live yuor life!
La prima volta che Paola mi ha visto dal vivo avevo un tubino giallo bellissimo, per dire, e lei dice che io sto bene con tenute un po' romantiche e un po' punk (no, vabbè, se sapesse che ho preso appuntamento con il tatuatore non so come la prenderebbe).

L'altro giorno dovevo comprare i giubbotti nuovi per le bimbe. Tra parentesi: tre bambine in un negozio sono un ottimo antidoto allo shopping, epperò ne siamo uscite con tre piumini per loro, e un cappottino arancione per me, adorabile. E ne avevo bisogno, eh. Perché il piumino blu è casual; il cappotto da zarina russa è scomodo; il Moncler ha la cerniera rotta; il cappottino rosso, quello marrone e quello senape hanno le maniche a tre quarti e sono primaverili, e pure i due trench; il cappotto nero è scontato, e insomma, quello arancione serviva, niente da fare.
Poi sono andata a comprare i Moon Boot alle bambine; e cacchio, gli stivali da pioggia blu proprio mi hanno reclamato. Cioé, con cosa lo metto il cappottino arancione? Eh?

Con le decoltè gialle e con le decoltè rosse sta male; le ballerine blu elettriche, quelle rosse, e quelle nere mi raffreddano il polpaccio; i quattro stivali neri sono scontati (ok, vi avevo detto che ne ho un solo paio); gli stivali senape sono esagerati; le decolté nere sono seriose. Ecco, gli stivali blu mi servivano, cacchio.


Ma poi ieri mi è capitata una cosa quantomeno bizzarra. Sono andata in ufficio con i miei stivali blu e le mie Converse in una borsa di plastica della coop, che fa molto grunge. Ma non è questa la cosa bizzarra. Mi sono dimenticata gli stivali in ufficio. E neanche questo è strano. Sono andata a casa di mia madre a prendere le bibine. Dovete sapere che mia madre abita in una salita che più salita non si può, all'ombra di un castello. Le macchine non ci passano e tantomeno il bobcat. Insomma, per arrivare devi camminare tipo funambolo in una stisciolina di sassi ghiacciati, con ai lati un metro di neve ghiacciata. E le mie All Star si sono infradiciate. E io volevo rifiutarmi, davvero, di indossare i suoi Ugg tarocchi. Ma l'ho fatto. Ed erano fottutamente comodi. E caldi. E ora se qualcuno sbircia sotto alla mia scrivania, noterà che dal polpaccio in giù posso essere scambiata per David Gnomo. Ma stasera giuro che glieli rendo.

Commenti

  1. Ricordo una storiella delle elementari: il signor Cion Cion Blu, che vestiva solo di Arancio e di Blu.
    Tatoo? Dove?

    RispondiElimina
  2. Comunque anche secondo me ti starebbe benissimo un look romantico-punk.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è che i fiori mi piacciono solo a primavera e poi io di romantico ho proprio poco! ;)

      Elimina
    2. beh dai il look romantico non è mica solo a fiori!

      Elimina
  3. Ahimè, io sono una di quelle che pensano che il vestiario serva solo per coprire e riparare...lo so è una tristezza! Per fortuna ci pensano mia madre e mia sorella a "rifocillare" il mio armadio(che se no camperebbe solo di rimasuglie di 10-15 anni fa)...ovviamente di un abbigliamento talmente neutro nei colori e nelle forme, altrimenti non lo indosserei, tale da non essere notata...un camaleonte, insomma!
    Quindi...beata te, che riesci a indossare con nochalance cappotti arancioni e stivali blu!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. secondo me anche vestire neutro è una filosofia di vita!

      Elimina
    2. E anche questo è vero! Ma io non seguo nessuna filosofia...mi copro (quanto basta)e basta!

      Elimina
  4. Più ti leggo e più mi piaci! Io sto solo aspettando di dare l'esame per poi lanciarmi nelle mia tradizionale giornata di shopping estremo post-fatica!
    W i colori!
    Alex V

    RispondiElimina
  5. Allora, dunque. Innanzitutto non scacciare gli uomini a inizio post perché l'argomento può interessare. A me interessa. Tanto che ho preparato un post sul tipo di scarpe che amo di più e che poche, pochissime donne possono permettersi: le ballerine.

    Poi, sarebbe stato molto più grunge se ti fossi scordata gli stivali in ufficio e ti fossi accorta di esserne uscita a piedi scalzi.

    Poi ancora, si vede che ciai l'iPhone, ma non me poi fa' rosica' così.

    Infine, non so se riuscirò a perdonarti "Use your style for live yuor life!". Ma ti voglio sempre bene.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "non.ho.l'iphone". Sotto al mio futuro tatuaggio aggiungerò questa scritta. Ah, già. Sarà ubicato dove tu non potrai vederlo.

      Elimina
  6. belli gli stivali, così non hai l'ansia di bagnarti i piedi, che sensazione fastidiosa >.<
    io ho gli ugg tarocchi di H&M e li amo, sono brutti, ma 13 euro usati veramente tanto, tanto tanto!!

    RispondiElimina
  7. allora. prima di tutto grazie per il "molto chic" - che è il complimento che mi piace di più, anche più del "molto intelligente"
    comunque io ti ripeto che dovresti mischiare il bon ton al punk - saresti da urlo più di quanto tu già non lo sia.
    e poi di te, invece, mi ricordo le scarpe gialle! quelle sì che sono delle signore scarpe.

    però sono incazzata: gli ugg, soprattutto tarocchi NO. eccheccccccazzo, polly!

    ti bacio. grazie ancora per il "molto chic". vado in brodo di giuggiole

    paola

    p.s. forse non devo dirlo (se no mi togli il "molto chic") ma io ho un grosso tatuaggio sopra il fondoschiena. ma mi giustifico: a 20 anni non capivo niente ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma i dettagli punk mi fanno un po' bimbaminkia...più di quanto io non sia già ;)

      Elimina
    2. il mio uomo dice che sono chicabbestia. Che vuol dire un po' punkabbestia ma essenzialmente chic. Saranno i miei trascorsi insieme a quel po' di origini "nobiliari"!!! Forse i tuoi dettagli punk ti renderebbero chicabbestia, più che bimabaminkia. ;-)

      Elimina
  8. Te pensa come sono 'gnurant di moda: non sapevo cosa/chi fosse lo/gli Ugg.
    Ho cercato su Google e ho scoperto di avere un paio di stivali praticamente identici agli Ugg, solo che io li ho sempre chiamati "i pelosi".

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...brutti e pelosi, ma comodi abbestia!

      Elimina
  9. Il tatuaggio è doveroso, se non altro per poter dire "cazzo no!!"

    RispondiElimina
  10. ti dico solo che in casa abbiamo un scarpiera che tiene 60 paia di scarpe.... ahhhhhhhhhhhhhhhh!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. miii. Io per fortuna periodicamente le butto :)

      Elimina
  11. ... ahimè io gli UGG gli ho scoperti due anni fa come regalo da un viaggio di mio marito negli States, ma quelli in lana eh?! E quest'anno che c'è tornato ho fatto il bis (effettivamente lì e con l'euro favorevole sono più abordabili). D'inverno in ufficio ti pare di stare con le pantofole addosso ...
    Splendido il cappottino arancione ... effettivamente mi manca !!
    E poi concordo con "se io mi vesto tutta di nero sto male tutto il giorno" ...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. in effetti devo renderli subito a mia madre perché se ci facessi l'abitudine davvero non potrei mai più toglierli.

      Elimina
    2. sono una droga, sta' 'tenta come non sei mai stata... io da novembre non li ho più tolti, nonostante prima li considerassi con massima sufficienza!

      Elimina
  12. quel cappottino è bellissimo... vabbè, gli stivali antipioggia blu pure..

    RispondiElimina
  13. bello lo stivale, bello il cappotto...ma gki ucg, veri o tarocchi che siano, per favore...bruciali ( e compra anche alla mamma lo stivale blu!!!)

    RispondiElimina
  14. Risposte
    1. ma sai che anche a me è venuta la paglia delle clarks...potrebbero essere il mio prossimo acquisto.

      Elimina
    2. beh se sei orientata per un modello tipo polacchina faccio pubblicità e ti consiglio queste: http://www.astorflex.it/wp/azienda
      è un'azienda italiana che rifornisce molti gruppi di acquisto solidali. [anche quello di cui faccio parte]. Produzione tutta in italia, materiali e tinte ecologiche, trasparenza sui metodi di produzione e su come viene costruito il prezzo.
      tralaltro infine costano moolto meno delle clark.

      Elimina
  15. Ero pronto anche a perdonarti la grafia di décolleté (che poi sarebbe precisamente décolletées, ad essere insopportabilmente pignoli :D), ma visto che ci hai cacciato, non ti perdono. :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. se gugoli quella parola viene fuori qualunque grafia possibile immaginabile...dai, sbaglio in buona compagnia! ;)

      Elimina
    2. Vabbbbène! Come si fa, poi, a non perdonarti?! :)

      Elimina
  16. Ahahahahah come ti capisco, io avrei preso anche il vestitino da abinare, e gli accessori ;) Ci sono quei giorni che non puoi farne a meno!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è che in effetti di vestiti ne ho tipo 47, ma poi passo la maggior parte della mia vita in ufficio con jeans e all star...:(

      Elimina
  17. il cappottino arancione è un amore! Lo sai che pure io non riesco a vestirmi di nero perchè mi rattristo?
    ps david gnomo,david amico mio...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io non mi rattristo, però per il total black sono troppo magra, mi sento troppo Diabolik.

      Elimina
  18. Domani vado dal tatuatore e così sono 4, che poi si fanno sempre dispari e quindi mi dovrò inventare anche il 5, magari senza però fare un altro figlio, stavolta. Ed è la realtà, purtroppo e non solo finzione, ed io non ho nemmeno più la scusa dei 20 anni, non capisco niente e via. Io con gli UGG ci vivo da giorni, e che non me ne voglia il mio mito Paola, ma ho provato a mettermi le altre scarpe e mi sono venuti i geloni, che non si sentivano dal 1886, quindi il pelo non lo tolgo, almeno finchè non passo direttamente alle infradito. Eh, si il cappottino arancione ci sta tutto!!!

    RispondiElimina
  19. Non ti criticherò mai per un post in cui parli di shopping, ANZI! L'unica cosa... Le foto con Instagram... :P

    RispondiElimina
  20. Adoro il cappottino arancione e mio marito suggerisce che l'abbinamento con gli stivali blu è WOW!

    RispondiElimina
  21. No ma io ti capisco. Io lo so com'è. Nessuno mi crede, quando me compro il 95esimo paio di scarpe e dico che, cioè, non è per vezzo, è che proprio me servono!
    L'importante è crederci. Almeno fino alla cassa.

    Cappotto arancione adorabile, comunque :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anche le borse, parliamone. Quelle servono cacchio. La borsa grande da giorno, la clutch da sera, quella da viaggio in treno, quella che sta bene con tutto, quella freak, il cestino da pic nic. DOBBIAMO possedere molte borse, è una necessità. (io a dirla tutta, le ho tutte riciclate dalla cantina di mia nonna).

      Elimina
  22. dai polly, gli ugg tarocchi no!!!!! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. nu, ma sono di mamma, glieli ho resi, giuro!

      Elimina
  23. Io adoro il total black. Diciamo che sono in nero da così tanti anni che ho dimenticato un inizio di adolescenza in full color. Capelli compresi.
    A volte mi capita di inserire qualche dettaglio colorato, come la t-shirt gialla e stampata che fa tanto creativa regalatami a natale. Mio figlio mi guarda stranito... incuriosito... divertito...
    E anche io mi guardo stranita. Non mi farà male tutto questo colore... e poi il giallo mi impallidisce... quindi via, mi rimetto le mie maglie tutte uguali tutte diverse tutte nere. Che al limite mi ingrigiscono. Ma il grigio mi dona.
    Credo che farò un altro tatuaggio per questa primavera come regalo di compleanno. E che Jobs non se ne abbia a male! ;-)

    RispondiElimina
  24. Io voglio sapere dove hai preso le ballerine azzurro cielo e quei fighissimi sandali gialli

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I sandali gialli li ho ereditati da mia cognata, lei viveva a Londra, suppongo li abbia comprati là. Le ballerine blu le ho comprate in una catena che mio fratello dice essere la preferita dai teens emo: new yorker. Ogni anno c'hanno un tot di ballerine colorate a tipo 10 euro il paio :)

      Elimina
    2. Sai che questo new yorker non lo conosco? Dovrò arrampicarmi fino a Faenza per trovarlo! (Se vabbè magari quando smette de nevicà) e a questo punto dovrò arrampicarmi anche a Londra per i sandali gialli, da tre giorni non riesco a pensare ad altro...

      Elimina

Posta un commento

attenzione: i commenti ai post più vecchi di 14 gg vengono moderati! A causa del troppo spam ho disattivato le notifiche via email per i commenti in attesa...ma prima o poi li modero.